Seguici su

Basket

Palla A2 23/24 – Fortitudo a Vigevano per cambiare passo in trasferta

Pubblicato

il

Crediti : Mauro Donati - Fortitudo Flats Service Bologna - Profilo Facebook

Mentre ci avviciniamo alle Final Four di Coppa Italia ed ai primi turni Playoff, riprendono gli appuntamenti con la fase ad orologio, votata a stabilire i piazzamenti definitivi nella fase ad eliminazione. Dopo una settimana di pausa, la Fortitudo Flats Service Bologna torna in campo a Vigevano mentre attende novità per il recupero di Fantinelli. Trasferta impegnativa anche per la Benedetto XIV Sella Cento, impegnata a Torino contro la formazione di Coach Ciani. 

I risultati del turno precedente

Sei gare della precedente terza giornata della fase ad orologio sono state rinviate a causa degli impegni con le Nazionali di alcuni giocatori coinvolti. Tra queste anche le partite della Fortitudo contro Treviglio e di Cento contro Trapani. 

24/02/2024 UCC Assigeco Piacenza –  Novipiù Monferrato 89 – 76

24/02/2024 Unieuro Forlì – Wegreenit Urania Milano 73 – 59

25/02/2024 HDL Nardò Basket – Acqua S.Bernardo Cantù 75 – 80

25/02/2024 Pallacanestro Trieste –  Moncada Energy Agrigento 73 – 57

25/02/2024 Tezenis Verona – Elachem Vigevano 1955 75 – 84

25/02/2024 Agribertocchi Orzinuovi –  Real Sebastiani Rieti 72 – 74

Apu Old Wild West Udine – Luiss Roma: rinviata al prossimo 14 marzo. 

UEB Gesteco Cividale Reale Mutua Torino: rinviata al prossimo 15 marzo. 

RivieraBanca Basket Rimini – Benacquista Assicurazioni Latina: rinviata al prossimo 17 marzo. 

Umana Chiusi – Ferraroni Juvi Cremona : rinviata al prossimo 17 marzo

Sella Cento – Trapani Shark: rinviata al prossimo 10 aprile.

Flats Service Fortitudo Bologna – Gruppo Mascio Treviglio: rinviata al prossimo 10 aprile.

La quarta giornata della fase ad orologio

Settimana di novità e rumors in avvicinamento alla conclusione del mercato. Gli anticipi del nuovo turno saranno le sfide tra Agrigento – Udine e Milano – Orzinuovi. Nella prima, mentre i friulani hanno osservato un turno di pausa, i siciliani sono scesi in campo a Trieste subendo però una grave debacle. Grave non tanto per l’avversaria, in quanto Filloy e compagni lottano attualmente per un ottimo piazzamento e si trovano al quinto posto, quanto piuttosto per le prospettive Playoff, ormai molto lontane. Con 12 punti, Agrigento si trova terz’ultima a pari punti con Monferrato penultima, e l’ultimo posto per i Playoff appare ormai troppo distante e forse irraggiungibile. Per evitare il gironcino salvezza servirebbe quindi un’impresa sportiva, con Ambrosin e compagni chiamati ad una serie di prove consecutive praticamente perfette sul parquet. Per quanto riguarda la seconda invece, si affrontano due squadre reduci da due sconfitte. In particolare Orzinuovi ha subito il colpo del KO contro Rieti in settimana solo negli istanti finali e vorrà rifarsi al più presto per mantenere contatto con il blocco Rimini e Nardò, a 20 punti.

Tutte le altre sfide si giocheranno domenica 3 marzo. Nardò fa visita a Rieti alla ricerca di punti imprescindibili sulla strada della salvezza. Scontro decisivo specialmente per i pugliesi, che vogliono lasciarsi alle spalle l’esiziale Nono posto che significherebbe una serie di pericolosissime gare. Nardò affronta quindi la quarta forza del girone Verde, che agli ordini del Coach Alessandro Rossi (già allenatore di Scafati nella stagione del trionfo nel 2021/2022) si presenta con profili del calibro di Spanghero, Raucci ed i due statunitensi Johnson (al terzo anno consecutivo a circa 20 punti di media) e Hogue. Con un Supporting Cast di livello completo da Poom, Italiano e Ancellotti, Rieti ha fatto registrare una media di 80 punti nelle prime gare della fase ad orologio, dimostrandosi estremamente versatile in fase offensiva.

Ritornano sul parquet poi la Fortitudo e Cento, impegnate rispettivamente contro Vigevano e Torino. I biancoblú, supportati dalle parole del Presidente Tedeschi che ha elogiato il cammino della formazione di Caja fin qui, affronteranno una formazione ostica a caccia di punti cruciali, che fa delle percentuali da tre punti uno dei suoi punti di forza. La Effe, mentre attende il rientro di Fantinelli, che dovrebbe arrivare prima del previsto, dovrà giocare con attenzione, evitare la difesa a zona e chiudere gli spazi sul perimetro. In stagione, quella zona di campo è risultata essere una delle più delicate, specialmente contro Udine e in ultima Monferrato, contro cui i biancoblú hanno tentato senza successo di proteggere il ferro sacrificando spazio dai 6.75. Similmente, partita difficile anche per Cento, che in settimana ha perso Mussini per infortunio e difficilmente lo rivedrà in campo prima del periodo della Coppa Italia. Contro Torino, formazione che tra le mura amiche ha perso solamente contro Trapani e Cantù finora, servirà una prova perfetta per i biancorossi, anche visto il vissuto significativo della squadra di Coach Ciani che, al netto dell’assenza probabile di Cusin, ha però recuperato Pepe. Minacce non di minor importanza sono poi Vencato e Schina, oltre a Poser, lungo che potrebbe approfittare delle debolezze della squadra di Mecacci per attaccare in Post Basso. I biancorossi, come annunciato nel PrePartita da Mecacci, necessiteranno dunque di una partita ottima soprattutto dal punto di vista offensivo, cercando di non regalare possessi o tagli semplici e chiudendo, anche con eventuali raddoppi, l’area il più possibile per portare a casa una vittoria che sarebbe determinante nel cammino Playoff. 

Due formazioni si profilano particolarmente attive sul mercato nei prossimi giorni: Cividale e Forlì. I friulani gialloblù, impegnati a Cremona in questo turno, hanno infatti recentemente comunicato di avere risolto consensualmente l’accordo in essere con l’atleta Vincent Cole, al termine di un’esperienza che lo ha visto indossare per 12 volte la casacca della formazione friulana. Arrivato nel momento più difficile della stagione, lo statunitense ha disatteso le aspettative, e ora la Gesteco dovrà trovare un sostituto adeguato in grado di rimpiazzarlo. I primi cambiamenti a Roster si vedranno già contro Cremona, dove probabilmente Pillastrini proverà a dare spazio alle seconde leve per impostare nuovi quintetti, in attesa dell’innesto di una nuova pedina. Discorso diverso e a tratti opposto per Forlì, impegnata contro la LUISS Roma in questa giornata, che è alla costante ricerca di un lungo da inserire nel Roster. Gora Camara sembra essere tra i primi della lista, con il 22enne che ha segnato 3.8 punti di media a partita in 16 gare di LBA giocando 15 minuti contro la Virtus Bologna, da cui è in prestito. In alternativa, la società biancorossa potrebbe ricadere su Eric Lombardi di Brindisi, Luca Possamai di Chiusi oppure Simone Zanotti di Cremona, in una ricerca urgente che potrebbe accelerare nel più prossimo futuro in vista dei Playoff, dove la squadra di Antimo Martino si giocherà l’accesso alla A1.

Successivamente, Treviglio giocherà contro Chiusi in un duello tra grandi deluse di questa prima parte. Ultima del girone rosso, Chiusi affronta la Blu Basket priva di AJ Pacher, il quale dovrà stare a riposo a causa di una piccola lesione muscolare del grande adduttore destro. Le ultime gare della quarta giornata vedranno sfidarsi Cantù – Rimini, dove la squadra di casa vorrà mantenere la distanza accumulata fin qui davanti alla terza classificata del girone verde Torino, Trapani attende Piacenza in una gara dove si profila entusiasmante il duello sotto le plance tra Horton e Skeens, e Monferrato ospita Verona, quest’ultima reduce da una pesante sconfitta contro la Vigevano di Coach Pansa e volenterosa di recuperare terreno. Infine, si sfidano Latina e Trieste, con la prima squadra ormai alle ultime chiamate per evitare la retrocessione diretta, mentre i friulani con la vittoria su Agrigento, che ha messo fine alla striscia di quattro sconfitte consecutive, vogliono continuare la marcia vincente, nell’attesa di recuperare Justin Reyes, la cui assenza (come dichiarato dal suo compagno di squadra Filloy) ha costretto i biancorossi a cambiare stile di gioco e adattarsi senza uno dei suoi principali terminali offensivi.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *