Seguici su

Bologna

Bologna, niente terzo posto (ma neanche il quarto)

Punti persi, scelte discutibili e una “sbronza” colossale: ecco perché il terzo gradino del podio è sfumato

Pubblicato

il

Bologna FC 1909
Alcuni rossoblù applaudono (©Bologna FC 1909)

E anche la Serie A 2023-2024, che rimarrà nella storia del Bologna, è giunta alla sua conclusione. Con la qualificazione in Champions League, il club può tranquillamente affermare di aver raggiunto uno straordinario traguardo, un obiettivo diventato via via più tangibile nel corso della stagione grazie agli ottimi risultati collezionati dai ragazzi di Thiago Motta.

Un anno trascorso sempre ai piani alti della classifica, arrivando a toccare persino il terzo gradino del podio. Ma mentre il sogno europeo è diventato realtà, quello del terzo posto è sfumato all’ultima giornata di campionato.

Bologna-Juventus e Genoa-Bologna: un punto nelle ultime due giornate

Una settimana fa i rossoblù erano terzi a pari punti con la Juventus. Caso ha voluto che la penultima partita della stagione si giocasse proprio contro la Vecchia Signora, nello scontro diretto per il terzo gradino del podio. Dopo essere andati a riposo sul punteggio di 3 a 0, i rossoblù pensavano di aver raggiunto la meta. I bianconeri, però, hanno rimontato clamorosamente negli ultimi dieci (anzi, otto) minuti del match, strappando un punticino grazie al quale sono rimasti agganciati al Bologna.

Poco male, mercoledì la città si è vestita a festa per celebrare il raggiungimento della Champions. E infatti venerdì sera (com’era prevedibile) una squadra distratta ha chiuso la stagione uscendo sconfitta per 2 a 0 dal Genoa di Alberto Gilardino.

D’altra parte c’è da dire che la Lega non ha aiutato, piazzando al Bologna una trasferta il venerdì sera alle 20:24, a due giorni dai mega-festeggiamenti che hanno unito tutta la città. A ciò va sicuramente ad aggiungersi la discutibile scelta di mister Thiago Motta di fare turnover in un match tutto sommato importante ai fini della classifica.

Ad ogni modo, ieri la Juve ha battuto il Monza, completando dunque il sorpasso in classifica. Ma non è finita qui, perché poco fa l’Atalanta ha battuto il Torino: alla Dea bastava vincere una delle due partite che le rimanevano (quella di oggi contro i granata e quella da recuperare con la Fiorentina) per superare il Bologna. I rossoblù scivolano dunque al quinto posto, avendo portato a casa un solo punto nelle ultime due giornate di questa stagione altrimenti da record.

(Fonte: Stadio, Claudio Beneforti)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *