Seguici su

Bologna

Bologna, stagione da incorniciare: boom anche nelle valutazioni dei calciatori

L’aggiornamento di fine stagione delle valutazioni del sito Transfermarkt sottolinea ancora la grande stagione rossoblù

Pubblicato

il

Zirkzee e Fabbian - Fonte immagine: Damiano Fiorentini
Joshua Zirkzee e Giovanni Fabbian (© Damiano Fiorentini)

In casa Bologna il calciomercato deve ancora entrate nel vivo e come sempre può diventare veicolo di sogni. Intanto, il Sogno con la S maiuscola i rossoblù lo hanno regalato sul campo ai tifosi conquistando la qualificazione alla Champions League.

Un risultato che ha inevitabilmente scaldato i cuori dei tifosi che si sono affezionati ai propri beniamini. E non solo. Quegli stessi giocatori amatissimi dalla tifoseria, grazie all’impresa compiuta sono diventati in diversi casi oggetto del desiderio altrui. Una dinamica inevitabile nel calcio di oggi, dove è sempre più difficile trattenere i calciatori di fronte a certe proposte. Ecco perché valorizzare, vendere bene e saper reinvestire in sede di calciomercato diventa fondamentale per tutti, compreso il Bologna, pur coi conti in ordine.

Bologna, valutazioni alle stelle

Gli stessi tifosi di questa o quell’altra squadra, da anni, sono protagonisti a loro modo del mercato. Attraverso il sito di statistiche calcistiche Transfermarkt, in molti possono discutere e assegnare una valutazione di mercato ai singoli calciatori, perlopiù relativa al loro valore tecnico. In base alle discussioni sui singoli calciatori, il sito aggiorna ogni sei mesi circa il valore di tutti calciatori: a metà e a fine stagione.

Sky Sport ha stilato una classifica dei 50 calciatori di Serie A dal valore maggiormente accresciuto nell’ultima stagione. Tra i primi 50, ci sono ben 7 calciatori rossoblù. Questo ovviamente non significa che questi giocatori del Bologna abbiano poi sul calciomercato quella valutazione (sulla quale influiscono nella realtà anche lunghezza del contratto, situazione in rosa, ambizione e volontà professionali e, non ultimo, la quantità di squadre che desiderano questo o quel calciatore). Ecco perché queste valutazioni, frutto di una discussione tra tifosi, dimostrano solo che tutti si solo accorti dei rossoblù e della loro magnifica stagione.

I 7 giocatori rossoblù in graduatoria

I “magnifici” 7 del Bologna, ovvero coloro che hanno accresciuto maggiormente la loro valutazione, sono uniformemente distribuiti.

Ecco la lista:

  • In 43^ posizione, con un incremento di 8 milioni c’è Giovanni Fabbian, passato un valore di 6 milioni, ad inizio stagione, a 14 milioni;
  • al 28°, con un incremento di +10,5 ecco invece Dan Ndoye, da 3,5 a 14 milioni anche lui;
  • in 25^ piazza anche Santiago Castro, la cui valutazione da inizio stagione è incrementata di 11 milioni, da 1 a 12 milioni, anche se in buona parte “per merito” delle sue prestazioni al Velez;
  • al numero 22 di questa speciale classifica anche Lewis Ferguson, capitano rossoblù che vale oggi 24 milioni, esattamente il doppio di inizio annata sportiva;
  • poco più avanti anche Sam Beukema, il valore del centrale olandese oggi è 18 milioni ma partiva da 4,5, per cui l’incremento è di 13,5 milioni;
  • appena fuori dal podio, ecco l’altro centrale, Riccardo Calafiori, il cui valore è esploso passando da 4,5 a 30 milioni tondi, per una variazione positiva di +25,5;
  • il settimo giocatore rossoblù è anche quello che ha visto assegnarsi la valutazione più alta con un incremento più ampio ed è Joshua Zirkzee, che partiva da un valore di 9 milioni e oggi secondo gli utenti di Transfermarkt vale addirittura 50, +41 rispetto ad agosto.

Insomma un’eredità importante, su cui lavorare sia nel calciomercato sia per un futuro rossoblù, quella lasciata dal biennio di Thiago Motta. Con la speranza che altri talenti pescati da Giovanni Sartori possano fare un percorso simile se non migliore.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

1 Commento

1 Commento

  1. Luigi Sacco

    9 Giugno 2024 at 20:45

    Calafiori è il difensore che mancava all Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *