Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – 1°Luglio: cosa faranno Zirkzee e Calafiori? Il recap di oggi

Il via ufficiale del calciomercato pone le due situazioni più calde in casa Bologna come priorità: capire il futuro di Zirkzee e Calafiori

Pubblicato

il

Calciomercato Bologna, Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori (© Damiano Fiorentini)

Da oggi è davvero calciomercato. Primo luglio, gong ufficiale della sessione estiva, e il Bologna ci arriva con due operazioni già definite in entrata. Però – c’è un però – una delle priorità del club Rossoblù, soprattutto con l’inizio ufficiale del calciomercato, è definire quale sarà il futuro di Joshua Zirkzee e Riccardo Calafiori: da questo dipenderà molto del mercato Felsineo.

Calciomercato Bologna – Italiano spinge per la permanenza di Calafiori

A Europeo finito, e a sessione di calciomercato iniziata, uno dei primi nodi da sciogliere per il Bologna è quello di Riccardo Calafiori. Il club lo ritiene incedibile, ma le sirene sul giocatore diventano ogni giorno più rumorose e difficili da ignorare, sia per il ragazzo e sia per il Bologna. Vincenzo Italiano, tecnico dei Rossoblù, vuole ripartire da Riccardo e vuole parlare con il classe 2002 per allontanare qualsiasi pensiero di possibile partenza. Calafiori, per Italiano, è un punto imprescindibile del suo Bologna 2024/2025.

Nel mentre, il Bologna continua a lavorare per rinforzare la propria retroguardia: gli occhi sono su Martin Pongracic, difensore del Lecce e della nazionale croata. Su di lui non solo il Bologna, ma anche la Fiorentina. Per il centrocampo spunta Bonaventura, svincolato proprio dai Viola.

Bologna, lo United sempre più su Zirkzee: anche Ten Hag in campo

L’altro nodo del calciomercato del Bologna porta il nome di Joshua Zirkzee. L’attaccante olandese è stato il primo nome su cui tutti i rumors si sono concentrati: prima con il Milan e poi con il Manchester United. Dal proprio canto, il Bologna sta facendo di tutto per provare a convincere l’attaccante a rimanere un altro anno sotto le Due Torri, ma in questi giorni dall’Inghilterra rilanciano con contatti diretti tra il giocatore e l’area tecnica dello United. Più specificatamente, sembra essersi mosso in prima persona Erik Ten Hag: il tecnico del Manchester avrebbe parlato direttamente con il 9 Rossoblù.

Il Bologna attende, e attendono anche le pretendenti. È un domino quello che riguarda le prime punte, e tutti vogliono trovare una soluzione. La sua, il Bologna, sembra averla fermata da tempo: se non sarà Joshua, sarà Fotis Ioannidis, bloccato con un accordo da giorni.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *