Seguici su

Bologna

Femminile, il Bologna riparte con un successo: il derby con Ravenna finisce 4-1

Pubblicato

il

Fonte Immagine: Bologna FC


Nella dodicesima giornata di Serie B femminile, primo match del 2024 nonché primo incontro dopo la pausa invernale, il Bologna di Simone Bragantini incontra sul proprio campo il Ravenna dell’allenatrice Elena Proserpio Marchetti. Le padrone di casa, in decima posizione con 11 punti, mirano alla vittoria per risollevarsi dal 5-3 subito a casa della Ternana capolista. Non si tratta però di una sfida semplice: la compagine romagnola, ultima della classe con un solo tassello guadagnato grazie al pareggio contro la San Marino Academy, è infatti alla ricerca di punti fondamentali per risalire la classifica.

Mister Bragantini (che potrà contare anche sui neo-acquisti Pinna, Rossi, Fuganti e Brscic) sceglie un 4-3-3: Lucia Sassi a difendere la porta, Raggi, Ripamonti, Gradisek e Zanetti sulla linea difensiva, Barbaresi, Da Canal e De Biase a centrocampo, Gelmetti, Kustrin e la nuova arrivata Pinna trio d’attacco. Anche le ospiti scendono in campo con il 4-3-3 (Martinoli; Croin, Greppi, Catalano, Mele; Georgiou, Petralia, Puntoni; Costantini, De Matteis, Fancellu).

Primo tempo

Qualche minuto dopo le 14:30, il signor Decimo della sezione di Napoli dà il via al derby. Nei minuti iniziali di gioco arrivano i primi tentativi rossoblù, con Gelmetti e poi con Da Canal: nessun problema per l’estremo difensore Martinoli (che poco dopo blocca anche una conclusione di De Biase). Il Bologna è però entrato bene in partita, attaccando e difendendo bene allo stesso tempo. L’home team gestisce il gioco e infatti al 17′ si porta in vantaggio: la numero 5 Nicole Da Canal segna la rete dell’1-0 sugli sviluppi di un calcio di punizione procurato da Kustrin. La risposta del Ravenna però non si fa attendere e tre minuti dopo le ragazze in giallo agganciano il pareggio: Petralias imbuca per De Matteis, che confonde la difesa rossoblù con una finta e conclude con il mancino, siglando il gol dell’1-1 nel miglior momento del Bologna. Le ospiti guadagnano sicurezza e riescono a costruire meglio, ma il Bologna continua a rendersi pericoloso: al 31′ è solo il grande intervento di piede di Martinoli a impedire a Kustrin di riportare la propria squadra in vantaggio. Negli ultimi 15 minuti del primo tempo le due squadre si equivalgono nel ritmo di gioco, con le rossoblù che continuano ad attaccare e il Ravenna che riesce a difendersi bene. Un minuto di recupero, poi l’arbitro manda tutti a riposo.

Secondo tempo

La ripresa si apre con il primo cambio del match: il Bologna sostituisce Zanetti con il neo-acquisto Rossi. Il Ravenna scende subito in campo con aggressività, rendendosi pericolosa in varie occasioni, ma la difesa rossoblù è attenta e allontana. In questa fase della partita le due compagini giocano allo stesso livello: entrambe costruiscono, attaccano e difendono e ci sono continui ribaltamenti di fronte. Al 63′, poi, il Bologna si riporta in vantaggio con un guizzo, sfruttando un attimo di disattenzione del Ravenna: a segnare il gol del 2-1 è la numero 18 Zala Kustrin, al suo quinto gol in campionato. A questo punto Bragantini effettua nuovi cambi: Colombo entra per la neo-marcatrice Kustrin, mentre Brscic e Farina sostituiscono Raggi e Barbaresi. Adesso la partita appare in discesa per il Bologna e cinque minuti dopo arriva la rete del 3-1, segnato da Romina Pinna alla sua prima partita con la maglia rossoblù. Al 72′ si iscrive nel registro marcatrici anche la bomber rossoblù Martina Gelmetti, che segna il 4-1 e mette un punto al match. Al 78′ entra infine il quarto neo-acquisto rossoblù: Fuganti entra a sostituire la marcatrice del primo gol del Bologna Da Canal. Gli ultimi minuti della partita scorrono senza particolari occasioni da nessuna delle due parti, poi ecco il triplice fischio.
 
Dopo aver sofferto per un’ora, il Bologna si sblocca e riesce a trovare il quarto successo dall’inizio di questa stagione di Serie B. Le ragazze di Simone Bragantini si portano a quota 14 punti a pari merito con Arezzo e Res Roma, rimanendo ancorate alla decima posizione. Niente da fare per il Ravenna: la squadra condotta da Elena Proserpio Marchetti rimane ultima con un solo punto.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *