Seguici su

Bologna

Il Resto del Carlino – Arnautovic, il Bologna ha bisogno di Te

Pubblicato

il


 

Massimo Vitali sul “Resto del Carlino” si esprimono dubbi sulla condizione attuale  di Marko Arnautovic, fornendo un resoconto dell’apporto fornito dall’attaccante alla squadra nell’ultimo mese. C’è stato un cambio di rotta durante il  periodo di dicembre e gennaio, per quanto riguarda l’ambiente Bologna.

Si è affievolita l’aurea che sembrava girasse attorno a questa squadra nelle prime fasi di campionato, ed un fattore di questo cambiamento è rappresentato dall’attaccante. L’1 dicembre il Bologna si trovava al sesto posto con 24 punti accompagnato da Fiorentina e Juventus allo stesso punteggio, dopo la vittoria per 1-0 contro la Roma a firma di Mattias Svanberg. Arnautovic guidava la squadra fino a quel momento. Poi gli infortuni lo hanno reso indisponibile per diverse gare, ed al ritorno l’austriaco  non sembrava più lo stesso per fisicità ed incisività.

Perdendo la sua punta di riferimento, come si poteva prevedere, i rossoblù hanno faticato a trovare risultati utili e per questo sono scivolati nella parte destra della classifica. Sono 8 i punti che adesso separano il Bologna dallaprima posizione utile per entrare in Conference League. A novembre l’austriaco ha buttato la palla in rete per ben sei volte, la metà in campionato ed il resto in nazionale. Nelle ultime sei partite invece il tabellino segna per lui 0 reti. La causa principale di questa inversione di rendimento è negli infortuni, e lo stesso Mihajlovic ha glissato sull’argomento  sostenendo: “ Che cos’ha Arnautovic? Chiedetelo a lui. “. Il giocatore stesso ha dichiarato di avvertire un dolore a giorni alterni, un fastidio identificato nella parte anteriore della coscia destra, dove aveva già sofferto un problema al flessore.

Ora tocca agli specialisti medici  analizzare la situazione non proprio idilliaca della gamba destra di Marko, e chissà che non possa tornare a disposizione già per la gara di venerdì contro il Verona. Di certo Mihajlovic non lo rischierebbe inutilmente, a meno che il suo attaccante non torni in piena condizione. Quindi è lecito chiedersi se il serbo sfrutterà uno dei giocatori più importanti della sua squadra oppure aspetterà con pazienza l’avvento della sosta, che da sempre è un toccasana per i calciatori con problemi fisici. Comprare Arnautovic è stato un segnale grande della società, che ha voluto comunicare ai suoi tifosi di voler alzare le aspettative –  guadagna 2,7 mln ed ha un contratto per altre due stagioni con opzione di rinnovo fino al 2025 – , ma ora tocca a lui dimostrare che ne è valsa la pena di puntare su di lui, riemergendo nella seconda parte di stagione come protagonista delle sorti felsinee. Un segno del destino è anche l’assenza di impegni nazionali dall’agenda dell’austriaco, che potrà concentrarsi per il resto della stagione solo sul suo club. 

 

Fonte: Il Resto del Carlino

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv