Seguici su

Bologna

Il Resto Del Carlino – Il ritorno dell’Orso rossoblù

Pubblicato

il

Bologna Fc 1909


Per Thiago Motta sono ore calde, in cui, tra l’allenamento di oggi e la giornata di domani dovrà scegliere l’undici titolare che affronterà l’Udinese nella sfida delle 12:30 di questa domenica. Le certezze dopo una sosta nazionali non sono mai troppe, ci sono da valutare condizioni fisiche e capire chi nonostante i pochi giorni di allenamento si rientrato bene nei meccanismi di squadra. L’italo-brasiliano però, una certezza assoluta sembra averla, Riccardo Orsolini, il numero 7 rossoblù infatti si è allenato a Casteldebole in queste settimane, nonostante gli azzurri giocassero e lui sia il terzo miglior italiano per reti segnate (7) in Serie A. 

Dall’insoddisfazione personale per una chiamata che l’Orso, si aspettava, alla possibilità di tornare da titolare dopo il problema all’addome che gli ha fatto saltare la sfida con la Lazio e gli ha concesso solo l’ultima mezz’ora con la Salernitana. Ora il 26enne ritrova davanti a se l’Udinese, gli stessi bianconeri a cui firmò il primo sigillo in maglia felsinea il 30 settembre 2018, tra l’altro gol vittoria del 2-1 proprio al Dall’Ara. 

Quella di Riccardo in maglia rossoblù, è ormai una lunga esperienza, fatta di periodi entusiasmanti ed altri in cui non riusciva a dare il suo contributo per la squadra. Da quando è arrivato il tecnico ex Inter e PSG però, la corsia sinistra è tornata ad essere il suo habitat naturale, in cui mettere in mostra tutte le sue capacità, la sua forza fisica, la tecnica palla al piede e la freddezza sotto porta, che ora possono guidarlo alla prima stagione in carriera in doppia cifra. I gol nel sistema di Motta arrivano da chi ruota nell’orbita del centravanti, per questo Orso sta vivendo forse la sua miglior stagione e il Bologna ha e continuerà ad avere bisogno dei suoi gol e dei suoi assist. Dalla prima rete stagionale siglata contro il Monza il 31 ottobre 2022, Orsolini ha sempre contribuito sia in maniera diretta (gol) che indiretta (assist) alla produzione offensiva rossoblù, contro il Toro e la Salernitana è rimasto a secco, ma cosi come dopo Sassuolo/Roma e Udinese/Cremonese (uniche altre due partite in fila in cui gli è già successo) ci si aspetta domenica un ritorno al contributo diretto per il raggiungimento del miglior risultato possibile, la vittoria. 

Fonte: Massimo Vitali – Il Resto Del Carlino     

   

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *