Seguici su

Bologna

Le PAGELLE di Bologna-Juventus (3-3)

Il big match della penultima di campionato finisce con un clamoroso 3-3 tra Bologna e Juventus. Calafiori il migliore, Beukema regala il pareggio.

Pubblicato

il

Bologna-Juventus(© Bologna FC 1909)
(© Bologna FC 1909)

Uno scontro diretto scivolato dalle mani dei Rossoblù: Bologna-Juventus finisce 3-3, dopo il triplo vantaggio dei Felsinei. Ecco i nostri voti.

Skorupski 6 – Sfida tra polacchi in porta: il Rossoblù vive quasi da spettatore nel primo tempo, chiudendo bene su una punizione ribattuta quasi allo scadere. Il primo tiro in porta della Juve vede sempre le sue mani a respingere. Un secondo tempo dove però subisce tre gol: forse solo sulla punizione poteva fare qualcosa, ma la deviazione non aiuta.

Posch 6 – Presente in ambo le fasi, dietro gestisce bene gli attacchi dalla sua parte, non rinunciando a sovrapporsi ogni volta che vede lo spazio.

Calafiori 8,5 – Finalmente trova un gol voluto e cercato da molte partite, e se lo merita tutto. Ma c’è di più: fa pure il 3-0 con uno “scavetto” da attaccante puro. Non si dimentica, però, di essere il centrale di difesa: onnipresente su ogni palla. Il migliore, molto semplice: uscito lui, il Bologna si è perso questo Bologna-Juventus.

  • Dal 75′ Beukema 5 – Il gol del pareggio della Juventus, poco da dire, lo fa per metà lui, e l’errore è pesantissimo

Lucumì 6 – Una partita praticamente perfetta, fino alla macchia dello scivolone sul gol di Chiesa che apre la rimonta della Juventus: pesa tanto.

Kristiansen 6 – I terzino del Bologna finalmente vanno: anche il danese bravo a svolgere la doppia fase in maniera pragmatica ed efficace.

Freuler 7 – Dopo un minuto va vicino lui al gol: poco male, da quell’angolo è arrivato comunque l’1-0. Cosa dire ancora sul suo lavoro per la squadra? Il Capitano c’è.

  • Dal 75′ El Azzouzi 5,5 – Si vede poco, non entra forse come vorrebbe in partita.

Aebischer 7 – Un motore instancabile sempre presente in fase difensiva, dove spesso e volentieri pulisce situazioni ancor prima che possano diventare spinose. Salva un gol quasi fatto da Chiesa, che gli vale mezzo voto in più.

Urbanski 7,5 – Va vicino al suo primo gol tra i professionisti, ma sfortunatamente colpisce il compagno. Per il resto, una grande, grande partita del classe 2004, dopo un’altra altrettante buonissima prestazione a Napoli: un finale di stagione in crescendo che lo rivitalizza, e molto.

  • Dal 70′ Fabbian 5,5 – Anche il giovane italiano non si vede molto dal suo ingresso, e viene forse travolto da una partita che poco prima aveva l’inerzia dalla sua parte.

Ndoye 6,5 – Lui invece è un motorino, come al solito. Non lo prendono quasi mai, e partecipa a quel forcing iniziale che tramortisce la Juventus. Per il resto, solita partita solida dell’esterno svizzero.

Odgaard 6,5 – Anche per Jens una grande serata: tanti palloni recuperati e una mole di lavoro importante per il danese, che cerca di creare più di un pericolo agli avversari, ma il fuorigioco spesso lo frega.

  • Dal 70′ Orsolini 5,5 – Altro cambio che non ha inciso: una partita che sembrava propizia in quel momento per lui, ribaltata e senza possibilità di incidere.

Castro 8 – Primo gol in Serie A, assist per il 3-0 e “mezzo” sull’1-0: cosa poteva chiedere di più Santi alla sua prima da titolare? Una grandissima partita, un grandissimo Santiago Castro.

  • Dal 63′ Saelemaekers 6 – Unico dei subentrati che raggiunge la sufficienza: prende qualche fallo e tenta di far qualcosa davanti, senza fortuna.

All. Thiago Motta 6,5 – Da 8 a 6,5 in otto minuti, perchè i cambi non hanno inciso come voleva – ovviamente – smorzando la partita e facendosi scappare i 3 punti dalle mani. Sembrava la partita perfetta, ma rimane l’amaro in bocca. Comunque, fino al 75′, ribadiamo, aveva cucito il vestito perfetto per questo Bologna-Juventus.

JUVENTUS: Szczesny 6; Gatti 5 (dal 57′ Yildiz 7), Bremer 5,5, Danilo 5,5; Cambiaso 5 (dal 46′ Weah 6), Miretti 5 (dal 46′ Alcaraz 6), Locatelli 6, Rabiot 5,5 (dal 70′ Fagioli 6,5), Iling-Junior 6; Vlahovic 5 (dal 64′ Milik 6,5), Chiesa 6,5. All. Montero 6.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

1 Commento

1 Commento

  1. Roberto

    21 Maggio 2024 at 2:58

    erano d’accordo, non doveva vincere nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *