Seguici su

Bologna

Stadio – Ripresa dei lavori a Casteldebole, tra lavori personalizzati, rientri in gruppo, assenti e impegni internazionali

Pubblicato

il


Ripreso il lavoro a Casteldebole con l’occhio alla sfida con l’Empoli il 6 gennaio. Andreas Skov Olsen non ha effettuato l’allenamento, ma solo terapie per preservarlo in quanto oggetto di mercato per il Bologna. Ha invece cominciato a spingere Mitchell Dijks che ha svolto lavoro atletico prima, esercizi con possesso palla e l’intera partitella a campo ridotto effettuata a fine allenamento. Nessuna questione aperta tra l’allenatore serbo e i due giocatori. L’allenamento si è svolto con regolarità e senza stop. Tornato a lavorare sul campo anche Jerdy Schouten, che sta piano piano alzando i ritmi. Ha svolto solo la prima parte dell’allenamento con la squadra, niente partitella per un rientro più conservativo senza rischiare. Mihajlovic spera di averlo per la sfida dell’Empoli. In gruppo anche Federico Santander mentre era ancora assente De Silvestri, alle prese con l’infezione da Covid.

Troppo freddo per vedere tanti tifosi a Casteldebole per assistere all’allenamento, ma quei pochi che hanno sfidato le intemperie hanno potuto apprezzare i pochi ma fondamentali concetti spiegati da mister Sinisa e i ritmi alti della seduta preparata con lo staff tecnico.

Gli assenti erano Dominguez (sarà operato alla spalla giovedì), Gary Medel a rapporto con la sua nazionale cilena e Roberto Soriano per qualche problemino alla schiena. Da evidenziare il bel lavoro svolto da Marko Arnautovic, sempre presente con i compagni per spronarli e aggressivo sui palloni che ha giocato.

Oggi prevista doppia seduta per la squadra. Senza cambi di programma Aebischer non sarà ancora presente in quanto deve finire di svolgere le visite mediche iniziate ieri.

Alla fine dell’allenamento di ieri Arthur Theate ha regalato una pettorina a due piccoli tifosi rossoblù. Mentre Skorupski ha regalato i guantoni e un pallone, scherzando con i due bambini.

Nel continente africano c’è invece una stella rossoblù che sta brillando. Musa Barrow ha trascinato il suo Gambia ai quarti di finale della Coppa d’Africa. Un’impresa per il popolo gambiano, alla sua prima apparizione nella competizione. Musa ha segnato il goal della vittoria contro la Guinea, così da permettere alla sua nazionale di affrontare il Camerun al turno successivo. La partita si giocherà sabato 29 gennaio alle 17. In caso di uscita dai giochi per il Gambia, Barrow tornerebbe ad allenarsi a Casteldebole il 2 febbraio in tempo per la sfida all’Empoli. In caso contrario e quindi se il Gambia avanzerà contro il Cameron, il rientro del giocatore rossoblù slitterà. Oggi scende in campo anche Mbaye con il suo Senegal contro Capo Verde.

Fonte: Giorgio Burreddu, Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv