Seguici su

Bologna

Tra Palladino e Italiano: la decisione è quasi presa (Il Resto del Carlino)

La lista si è ristretta e i principali candidati per la panchina sono Italiano e Palladino. Decisione in arrivo dopo la finale di Conference.

Pubblicato

il

Palladino in allenamento con il Monza
Raffaele Palladino (© acmonza.com)

Il momento della decisione che riguarda la panchina sta per arrivare e la rosa dei candidati si restringe: Vincenzo Italiano e Raffaele Palladino sono i due nomi in cima alla lista per sostituire Thiago Motta nella prossima stagione e guidare la squadra in Champions League. 

La lista si restringe, a breve la decisione

Vincenzo Italiano, attualmente alla guida della Fiorentina, ha dichiarato: «Futuro? Tireremo le somme dopo la finale di Conference». Questa finale si disputa oggi, e l’esito potrebbe influire sulla sua decisione. Anche Palladino, tecnico del Monza, ha lasciato intendere che ci saranno novità a breve: «Sul mio futuro ne sapremo di più in settimana», ha detto al termine della gara contro la Juventus.

Per quanto riguarda, Eusebio Di Francesco, precedentemente considerato dalla dirigenza rossoblù e citato in altri nostri articoli, come questo, non è più un’opzione valida dopo la retrocessione del Frosinone. Francesco Farioli, un altro nome in lizza, ha invece scelto di accettare l’offerta dell’Ajax. Nelle ultime ore, il Bologna ha intensificato i contatti con Giuseppe Riso, agente di Palladino, ma anche di Daniel Maldini e Valentin Carboni, due talenti di casa Monza ora accostati al Bologna. Tuttavia, il mercato a Casteldebole prenderà il via solo dopo la scelta del nuovo tecnico.

Perché Italiano?

Italiano sembra essere il favorito a Casteldebole non solo per la sua esperienza europea con la Fiorentina, ma anche perché il suo stile di gioco con il 4-3-3 o il 4-2-3-1 sarebbe in linea con il progetto tecnico degli ultimi due anni del Bologna. Inoltre, la sua familiarità con giocatori come Karlsson e Orsolini, che aveva cercato di portare a Firenze, potrebbe garantire una continuità importante per la squadra.

Ci sono però alcune incognite da risolvere. Italiano ha espresso dubbi e richieste di garanzie alla dirigenza del Bologna, da chiarire dopo la finale di Conference. La tensione in città dovuta all’addio di Thiago Motta e la pressione di migliorare il quinto posto ottenuto la scorsa stagione sono fattori che pesano sulla decisione del tecnico.

Le situazioni per la panchina di Firenze e di Monza

Nel frattempo, a Firenze, dove Palladino è tra i candidati per sostituire Italiano, si è fatto il nome di Alberto Aquilani come possibile successore. Questo potrebbe indicare che Palladino spera e crede nella chiamata del Bologna e attende fiducioso la decisione finale. A Monza, intanto, i nomi di Alessandro Nesta e Alessio Dionisi (che piace anche al Cagliari) sono in ballo per il dopo Palladino. La situazione dei tecnici in Italia è in fermento, con molti club che cercano di completare il loro “puzzle” delle panchine. 

L’opzione Pioli per la decisione

Non dimentichiamoci di mister Stefano Pioli, un nome che però rimane ancora chiuso nei cassetti della scrivania della dirigenza rossoblù. Con il Napoli che sembra avvicinarsi ad Antonio Conte, l’ex allenatore del Milan potrebbe diventare disponibile, anche se sembra più propenso ad esplorare opportunità all’estero.

Fonte: Marcello Giordano, Il Resto del Carlino

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *