Seguici su

Bologna

Ultimi allenamenti a Casteldebole. Motta valuta le alternative per il super match contro la Roma (Stadio)

Con Roma-Bologna alle porte Motta deve prendere delle importanti decisioni in attacco e difesa. Calafiori rischia di rimanere in panchina, ma nulla è ancora detto.

Pubblicato

il

Bologna Fc 1909
allenamento rossoblù (© Bologna Fc 1909)

Calafiori potrebbe finire nuovamente in panchina nel prossimo match. Motta sta valutando attentamente disciplina e prestazioni degli altri giocatori, che potrebbero essere delle valide opzioni nella partita Roma-Bologna. La giornata di oggi sarà cruciale per Thiago, in un ambiente dove la flessibilità tattica e la competizione interna alimentano l’incertezza.

Calafiori rischia la seconda panchina consecutiva

Calafiori, difensore, potrebbe trovarsi nuovamente in panchina nel match contro la Roma. Avendo già saltato la partita contro il Monza, Motta sta valutando scrupolosamente le sue opzioni, tenendo ben presente che Roma è la città di Riccardo e la squadra che lo ha portato in serie A. Sicuramente la situazione disciplinare dei singoli giocatori potrebbe influire. Calafiori insieme a Beukema sono diffidati e un’ammonizione porterebbe alla squalifica definitiva di entrambi. Motta quindi, per evitare questo rischio, potrebbe escluderli dal campo.

Durante gli allenamenti a Casteldebole il mister sta studiando attentamente le prestazioni dei singoli difensori disponibili. Beukema, per esempio, è tornato in campo nella partita contro il Monza, saltando un paio di turni causa un leggero infortunio, ed insieme a Lucumi sembrano essere le alternative più papabili per la coppia di centrali di difesa. La giornata di oggi sarà decisiva, dopo la rifinitura, per le ultime scelte che Thiago dovrà prendere.

È chiaro che, pur avendo una grande considerazione di Calafiori, le variabili da valutare sono tante. Il mister potrebbe trovarsi quindi a prendere decisioni difficili, per garantire però la miglior performance della squadra. È evidente come Motta riesca a fare scelte sempre molto flessibili per la difesa, a seconda delle necessità, partita dopo partita. Questo però rende ancora più incerto il destino di Calafiori e degli altri difensori in lizza per un posto da titolare.

Dilemmi in difesa e attacco: Posch e Lykogiannis in corsa, Saelemaekers pronto per il ritorno

Durante i test prepartita, Motta ha valutato le opzioni per completare la linea difensiva. Posch a destra e Lykogiannis a sinistra. Parliamo di scelte delicate, considerando quanto sia fondamentale la difesa nel determinare l’andamento della partita. Charalampos, con 9 presenze da titolare in questo campionato, è stato un punto fermo per i rossoblù. Il suo principale rivale è però Kristiansen, che ha accumulato ben 22 presenze dall’inizio della stagione.

Entrambi i giocatori hanno voglia di dimostrare il proprio valore e potenzialità sul campo, rendendo il ballottaggio sempre più acceso. Motta sembrerebbe più orientato verso Kristiansen, che ha dimostrato una crescita esponenziale durante il campionato. Considerate la sua determinazione e le sue prestazioni recenti, potrebbe effettivamente aggiudicarsi il posto da titolare. Per quanto riguarda l’attacco, Motta sembrerebbe trovarsi nuovamente di fronte a delle scelte complicate. A sinistra si prevede il ritorno di Saelemaekers, reduce da uno stop, causa squalifica: sembra essere il più papabile per riprendersi il posto da titolare. Potrebbe infatti rivelarsi fondamentale per il successo della squadra, grazie alla sua esperienza ed abilità nel gestire il gioco.

Sulla fascia destra sembra che Orsolini sia in vantaggio su Ndoye. Quest’ultimo ha però dimostrato di essere un’alternativa affidabile in entrambe le corsie offensive, aggiungendo una dose di duttilità. Motta riserva particolare attenzione a Riccardo, che pare godere della fiducia dell’allenatore. È chiaro che però la competizione è accesa e nulla è scontato fino all’ultimo minuto. Parlando infine dei portieri, Skorupski sembrerebbe essere in vantaggio, ma Motta, come sempre, potrebbe riservare delle sorprese, continuando a garantire alta la tensione e la competitività all’interno della squadra. Tuttavia, nel mondo di Motta in costante evoluzione, nulla è mai certo fino all’ultimo e le opzioni per Roma-Bologna rimangono numerose.

Fonte: Corriere dello Sport – Stadio, Dario Cervellati

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *