Seguici su

Calcio

Pop&Sport – I fan token, cosa sono e chi ci guadagna di più?

Pubblicato

il


Quanto sono geniali i fan token? Monetizzare il coinvolgimento dei tifosi, allargando la tradizionale comunità di riferimento, rendendo i Fan dei veri e propri azionisti virtuali e senza compromettere la governance del club. 

In Italia abbiamo iniziato a conoscerle meglio con gli accordi stipulati da una serie di club italiani da Socios.com, la piattaforma di fan engagement di Chiliz, blockchain fintech provider per lo sport e l’intrattenimento. L’Ethereum è appunto il pilastro tecnologico e finanziario di base, la struttura su cui i vari fan token delle società si appoggiano.

Socios.com è diventato sostanzialmente l’unico competitor nel nuovo mercato della zecca: sia acquistando le cosiddette “fan token offering” a prezzo fisso, magari in occasione del lancio di un nuovo token, sia acquistandole successivamente sul mercato a prezzo maggiorato, i possessori di queste valute possono avere accesso a una serie di servizi, sconti, sondaggi con cui influenzare alcune decisioni dei clu, piccole o grandi che siano, oppure vincere o assicurarsi esperienze digitali o fisiche con adetti del club, come giocatori o tecnici.

Insomma, i fan token portano il tifo a un livello superiore attraverso un meccanismo fortemente gamificato che è però, di fatto, finanziario. Infatti, ciò conviene sia alle società che trovano nuovi canali di monetizzazione, sia alle piattaforme.

Ma quali sono i fan token con la più elevata capitalizzazione di mercato? Insomma, quali sono i più importanti? Secondo Coingecko e Wired.com, la “market cap” complessiva dei fan token legati a organizzazioni sportive è di oltre 5 miliardi di dollari. Al primo posto assoluto in termini di fan token legati alle società c’è il PSG: il suo fan token avrebbe una capitalizzazione di 49 milioni di dollari, scavalcando il Manchester City (38.8) e l’Atletico Madrid (31.8). La prima nel campionato italiano è, ovviamente, la Juventus, con 25,6 milioni di dollari. A seguire, Milan, Roma e Novara. 

Di alcuni fan token, come quelli dell’Inter, del Porto, del Valencia e del Napoli, Coingecko non fornisce informazioni sulla capitalizzazione di mercato. Wired, nel caso dell’Inter, valuta circa 17,3 milioni di euro di capitalizzazione, soglia che piazzerebbe la società nerazzurra di molto sopra il Milan (11.7). 

Discorso diverso, invece, per il fan token della Lazio, sviluppato con il portale Binance: CoinMarketCap fornisce una capitalizzazione di 45.2 milioni di euro che farebbe del team bianco-celeste il primo in Italia e il secondo al mondo. Peccato che le società del gruppo Binance, che ha sede alle isole Cayman, non sono autorizzate a prestare servizi e attività di investimento in Italia. 

 

Fonte: Wired.com

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv