×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 48

RS-STADIO:Pioli ritrova il Bologna-17 gen.-

Scritto da  Gen 17, 2013

Ha perso la partita,"ma non lo avremmo meritato",come ha detto Stefano Pioli attorno alla mezza notte di martedi' con la voce bassa,ma estremamente ferma e sicura,ma è sempre più convinto di aver ritrovato il suo Bologna.Quello che tanto assomiglia al Bologna dell'annata passata.Quello che non molla mai,neanche quando è sotto di due gol.Quello che va aSan Siro e da qualsiasi altra parte a giocarsela senza paura ,con la conseguenza anche di poter fare bingo .In una frase ,è di nuovo il Bologna di Pioli.E' vero Pioli ci ha messo tanto tempo a rendere affidabile e credibile il Bologna di oggi ,ma se in un colpo solo perdi quella che era la tua spina dorsale non puoi pensare che siano da subito rose e fiori.Perchè se dietro hai perso Raggi e Gillet,perchè se in mezzo non hai più Mudingay  e perchè davanti mancano Ramirez e Di Vaio ,non sarebbe giusto far finta niente sia accaduto.Al di là dei giocatori che sono cambiati ,al di là degli interpreti che sono andati via e di quelli che sono arrivati ,cosa ha ritrovato Pioli del Bologna di ieri?Ha ritrovato quei concetti che ti consentono sempre di fare bene ,poi puoi anche perdere,perchè ormai sono i dettagli che ti portano a vincere o perdere ,ma anche nelle serate dispari riesci a restare competitivo.Come d'altra parte è accaduto martedi' notte a San Siro contro l'Inter.Quali sono questi concetti?L'identità ,la mentalitàl'atteggiamento,il comportamento ,la voglia di essere squadra sempre ,sia nella fase di possess palla che in quella di non possesso.Ecco ,è in questo senso che questo Bologna assomiglia sempre più a quel Bologna,poi è evidente che difficilmente il Bologna di oggi potrà uguagliare ciò che fece il Bologna di ieri come classifica finale ,anche se va sottolineato che se manterrà questi concetti nella testa,molto probabilmente riuscirà a salvarsi prima dell'ultima giornata .A oggi  Pioli non ha ancora scelto il modulo definitivamente,ma come spesso ripete conteranno più che i numeri lo spirito.Insooma puoi anche essere messo in campo alla perfezione,ma se poi non hai mordente ,voglia di aggredire ,di correre e rincorrere e tanta fame la sconfitta è dietro l'angolo.Ieri Pioli ha fatto sostenere al Bologna un allenamento leggero sotto la neve ,ma da oggi tornerò a forzare e parlerà anche della squadra.Perchè la sconfita di Milano è stata una mazzata ,ma andrà subito rimossa.In pratica da oggi a domenica Pioli non dovrà lavorare sull'aspetto fisico ,ma su quello mentale,anche se il fatto che l'avversario si chiami Milan ti costringe a ritrovarti da subito,altrimenti di mazzate finisci per prenderne un'altra.Cosa sta pensando l'allenatore in vista di San Siro? Avendo poche possibilita' di riavere sia Taider che Acquafresca dovrà riproporre quelli che hanno giocato con l?inter più Garics,Cherubin e Krhin che contro l'Inter sono rimasti a guardare.Pioli si metterà ancora a 5 tornerà alla difesa a 4 aggiungendo un centrocampista? lo capiremo strada facendo,di sicuro lui un 'idea nella testa ce l'ha già.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:40