Riccardo Orsolini, uno dei nazionali rossoblù Riccardo Orsolini, uno dei nazionali rossoblù Sara Melotti (foto d'archivio)

Il Resto del Carlino - E' un'Europa che si tinge di rossoblù

Scritto da  Mar 23, 2019

 

 

In serie A sono poche le squadre che forniscono 9 giocatori alle varie Nazionali, così come fa il Bologna. E se per qualcuno di questi "nazionali" Bologna significa panchina, ecco che l'intermezzo delle Nazionali aiuta qualche giocatore a riprendersi minuti nelle gambe e ritrovare il passo gara, per farsi trovare pronto alla chiamata di Sinisa Mihajlovic. E' il caso di Adam Nagy, che ha giocato 90 minuti contro la Slovacchia, dove la sua Ungheria ha perso 2 a 0. Di contro il titolare rossoblù Skorupski ha visto la partita della sua Polonia (vincente con l'Austria per 1 a 0) dalla panchina. Bene Orsolini, che ha giocato per circa un'ora con l'Under 21 nell'amichevole contro l'Austria, partita in cui l'altro azzurrino Calabresi è stato solo spettatore. Anche Svanberg, capitano con la sua Under 21, ha giocato ieri contro i pari età russi, perdendo per 2 a 0. Oggi i fratelli maggiori svedesi ( e con loro Helander) giocheranno contro la Romania, mentre Corbo, con la sua Under19, giocherà sempre contro i pari età ucraini per le qualificazioni europee. Infine Pulgar ha giocato questa notte (e perso per 3 a 1) contro il Messico, rimanendo in campo per tutti i 90 minuti, schierato come centrocampista davanti alla sua difesa. 

Ultima modifica il Sabato, 23 Marzo 2019 09:17
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"