Il Resto del Carlino - Bologna, a Cagliari serve ancora un grande Skorupski fonte immagine: Bologna FC

Il Resto del Carlino - Bologna, a Cagliari serve ancora un grande Skorupski

Scritto da  Mar 03, 2021

Servirà un’altra serata di gala di Lukasz Skorupski questa sera a sera alla Sardegna Arena di Cagliari, per far sì che il Bologna allunghi la propria striscia positiva a 5 risultati utili consecutivi. Il portiere polacco, in un fantastico momento di forma, ha trovato contro la Lazio un’altra grande prestazione, risultando secondo diversi il migliore in campo della sfida coi biancocelesti.

Non è certo un caso che la prima e decisiva svolta alla partita di sabato pomeriggio l’ha data proprio il numero 28 polacco, che ha ipnotizzato Ciro Immobile dagli 11 metri e sul ribaltamento di fronte dello stesso rigore parato dal portiere rossoblù, è arrivato il gol di Mbaye. Un punto di svolta della partita, che ha lanciato Lukasz verso un’altra grande prestazione, con almeno un altro paio di interventi provvidenziali, e il Bologna verso una vittoria di assoluto valore, non solo per la classifica ma anche per il morale.

Ma la svolta c’è stata, ed è stata molto evidente, anche nella stagione di Skorupski. Il portiere polacco ha avuto il merito di tornare dall’infortunio patito lo scorso dicembre, e mettere in fila una serie di prestazioni di ottimo livello. La prima subito col Verona, in cui è stato decisivo per la vittoria finale con un miracolo su Kalinic, e poi con ottime prestazioni con Milan e Juventus, nonostante le sconfitte (il rigore parato a Ibra, prima di quello a Immobile, lo mette al pari di Donnarumma e Handanovic nella classifica dei pararigori di questa Serie A). In questa serie di ottime prestazioni c’è anche lo zero alla voce gol subiti fatto registrare a Parma, un periodo davvero incredibile in cui Skorupski ha messo assieme anche tre clean sheet a fronte di una serie conclusasi solo qualche mese prima, nella sfida col Crotone, di 41 partite con almeno un gol subito.
Unico neo di questo ottimo momento di forma è il cross di Hetemaj, maldestramente sfuggito alla presa del portierone rossoblù e decisivo per il pareggio del Benevento al Dall’Ara. Poco male Skorupski ha risposto a chi ne aveva messo in dubbio il ruolo, tornando dall’infortunio più incisivo che mai e mettendo fine ad ogni tipo di discussione, soprattutto dopo le indecisioni di Da Costa e l’infortunio del giovane Ravaglia.

Stasera, a Cagliari di fronte a Cragno, portiere con più parate all’attivo nell’attuale Serie A, Skorupski dovrà sfoggiare un’altra grande serata, viste anche le numerose assenze nella difesa di Sinisa Mihajlovic.
Ora dunque per Skorupski è il momento delle conferme in vista dell’Europeo, per cui il neo-CT Paulo Sousa dovrà operare delle scelte, con il 28 rossoblù in ballottaggio con Dragowski e Fabianski per 2 posti alle spalle del titolare Szczesny.

 

Fonte: Marcello Giordano, Il Resto del Carlino

Ultima modifica il Mercoledì, 03 Marzo 2021 08:27
Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.