RS - STADIO: Tacopina dentro o fuori - 24 set

Scritto da  Set 24, 2014


Entro mezzanotte Bologna saprà se Joe Tacopina fa sul serio. È previsto entro e non oltre la giornata di oggi, infatti, il deposito del milione di caparra stabilito tra l'avvocato americano e Guaraldi una settimana fa. La trattativa non dovrebbe avere intoppi, ma va considerato che Joey Saputo, patron dei Montreal Impacts di Marco Di Vaio e principale partner di Tacopina, avrebbe ancora i suoi dubbi: non è venuto in Italia solo per il Bologna, ma anche per lavoro e piacere, con i genitori in vacanza ad Abano Terme. 
L'imprenditore italo-canadese certo non sarà rimasto contento di non essere stato ricevuto dal sindaco Merola, che dopo aver fissato un incontro all'ultimo momento lo ha disdetto per non meglio precisati "impegni" che sanno tanto di un passo indietro: la massima carica politica cittadina, infatti, prima di impegnarsi vorrebbe vedere la caparra versata.
Caparra che Tacopina assicura essere al sicuro in una banca italiana, e che oggi secondo gli impegni presi passerà nelle casse disastrate del Bologna. Caparra che, non dovesse poi arrivare, scatenerebbe una serie di ipotesi tra cui l'abbandono della trattativa da parte della dirigenza, pronta (e libera) ad offrirsi a nuovi offerenti. Ipotesi, questa, che sarà discussa nel CdA straordinario convocato in società stamattina alle ore 9. Saputo ci pensa, Tacopina aspetta Saputo, Bologna aspetta di sapere quale sarà il suo futuro calcistico, con la speranza che sia a stelle e strisce. Avvocato Joe, a lei la parola...  

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:22
Simone Cola

Scrive per 1000 Cuori Rossoblu dal 2013, è anche autore del blog "L'Uomo nel Pallone" in cui scrive di storie dei calcio