Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – Un mercato da “rotazioni” alla Vincenzo Italiano

I nomi aumentano ogni giorno di più in questo calciomercato del Bologna: grasso che cola per Italiano, l’uomo delle rotazioni

Pubblicato

il

Vincenzo Italiano raccontato da Leonardo Colucci, ripresa degli allenamenti (© Bologna FC 1909)

Il calderone dei nomi attorno al calciomercato del Bologna si allarga sempre di più. Ogni giorno che passa, i Rossoblù sembrano interessarsi a un giocatore diverso. Come è possibile, si chiedono in molti. Anche perché, di questo passo, sicuramente non possono essere tutti obiettivi. Ma, in realtà, fa tutto parte del progetto dei Rossoblù, con il nuovo allenatore, Vincenzo Italiano: uno che ha dimostrato come possa utilizzare l’intera rosa.

Bologna, le rotazioni di Italiano saranno fondamentali

La rosa del Bologna, in questo momento, è destinata a fare un upgrade. E non siamo noi a dirlo, ma i diretti interessati, cioè la dirigenza e Vincenzo Italiano. Nella conferenza stampa di presentazione, il mister Rossoblù ha esplicitamente espresso proprio questo pensiero: la “sua” rosa , a oggi, può solo fare un passo in avanti. Perché? Le tre competizioni sono ovviamente il motivo principale, ma soprattutto Italiano, nella sua passata esperienza alla Fiorentina, ha dimostrato come possa utilizzare benissimo tutti gli elementi della rosa, in ogni ruolo. Un motivo, se è arrivato quasi sempre in fondo alle competizioni, c’è: fiducia nelle sue volontà, quindi.

Calciomercato Bologna, due o tre pedine per ruolo non sono troppe

Ecco perché, a questo punto, il Bologna continua ad annotare sul proprio taccuino nomi e occasioni. L’esempio è la ricerca continua sulla fascia sinistra, in contemporanea al rinnovo di Lykogiannis. Sullo stesso piano, possiamo mettere la fascia opposta: Posch è il titolare, De Silvestri è vicino al rinnovo, ma l’interesse forte su Holm dimostra quanto detto in precedenza.

Con tre competizioni aumentano il numero di partite, di conseguenza le fatiche. Questo scopre tutti ad un rischio infortuni maggiore: se si vuole viaggiare ai ritmi della passata stagione, la rosa deve essere ampia e garantire la stessa qualità mediamente.

Il Bologna da, quindi, seguito ai fatti, dopo le parole: il summit con Italiano post-conferenza c’è stato, e sono stati definite le mosse da compiere. Una di queste è proprio quella rivelata in conferenza: la voglia di migliorare e allungare la rosa. La morale è quella di credere in questo progetto, qualsiasi siano i nomi.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

1 Commento

1 Commento

  1. Paride Linari

    17 Giugno 2024 at 12:41

    tante chiacchiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv