Seguici su

Bologna

Ritiro e preritiro: cosa cambia con l’arrivo di Italiano?

Vincenzo Italiano inizia il suo percorso da allenatore del Bologna con il ritiro a Valles e preritiro a Casteldebole. Con possibili novità.

Pubblicato

il

Vincenzo Italiano firma il contratto, conferenza stampa (©Bologna Fc 1909)
Vincenzo Italiano (© Bologna FC 1909)

Alzi la mano chi non ricorda piacevolmente, quello che è successo tre settimane. Un pulman scoperto girava per le vie della città con sopra giocatori e dirigenza. E migliaia di tifosi applaudivano la squadra, che aveva portato Bologna in Champions League.

Resettiamo un attimo, siamo quasi a luglio ed si sta avvicinando il momento di ricominciare.

Le date del preritiro e del ritiro

Il campionato Europeo in Germania (con 7 nostri giocatori presenti) e la Copa America (Lucumi), ha suggerito alla Società rossoblù un leggero posticipo delle date di partenza del ritiro (che sarà dal 22 luglio al 3 agosto). Le scorse stagioni la squadra iniziava due settimane prima, ritrovandosi a Casteldebole; quest’anno il preritiro inizierà intorno al 15, quando i giocatori si ritroveranno al Niccolò Galli, per esami e test atletici. Subito dopo (il 22 come riportato sopra) la partenza per Valles.

Cosa cambia con l’arrivo di Italiano

Vincenzo Italiano porterà a Casteldebole le sue convinzioni (ci mancherebbe!). L’anno scorso, il tecnico nato a Karlsruhe, non portò la Fiorentina nel ritiro di Moena, ma la squadra restò tutto il tempo al Viola Park, dove si svolse quasi tutto il ritiro e dove si disputarono alcune amichevoli. E se il ritiro a Valles non è messo in discussione, la Società e i giocatori rimangono in attesa. C’è la curiosità di capire come il neo tecnico voglia pianificare il tempo di luglio e agosto (fino al 17/18, data inizio campionato), anche per combattere il gran caldo cittadino.

Le probabili amichevoli

Nulla di ancora certo, ma è probabile che le amichevoli saranno 3, con una crescita, con l’andare dei matches, del coefficiente di difficoltà. La prima, come spesso accade, si giocherà contro una rappresentativa locale, poi una squadra di una lega professionistica, per finire con una squadra che potrebbe essere di serie A o B. L’ultima coincidente con l’ultimo giorno di ritiro. Ci saranno anche amichevoli all’estero come l’anno scorso? Giriamo la domanda alla Società e auspichiamo una risposta positiva.

(Fonte Matteo Fogacci – Stadio)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *