Stampa questa pagina
Bologna, i risultati del settore giovanile Michael Mucci

Bologna, i risultati del settore giovanile

Scritto da  Gen 20, 2020

 

 

Il gol di Fabio Borini, al Dall’Ara, condanna il Bologna in dodicesima posizione. Un pareggio — forse — immeritato per la squadra di Sinisa Mihajlovic la quale, il prossimo 25 gennaio, sarà impegnata contro la Spal in un match dal grande sapore di derby emiliano.

A proposito di derby, la Primavera di Emanuele Troise — nella giornata di ieri — ha affrontato il Sassuolo allo Stadio Enzo Ricci. Il risultato finale è stato 2-0 per i padroni di casa, i quali si sono vendicati sui felsinei per il precedente di Coppa Italia. 

Decisive le reti di Oddei (34’) ed Aurelio (72’), cornice di una partita — pressoché — eccellente ai danni del Bologna. Tre punti fondamentali per i ragazzi di Turrini che lasciano la zona play out posizionandosi — di un solo punto — sopra il Bologna. 

Periodo negativo per Troise, che questo sabato — alle 14 — ospiterà al Biavati la Fiorentina di Bigica. I viola sono reduci da una sconfitta per 2-1 sul campo della Juventus; è quindi prevedibile si tratterà di una partita tra due squadre intenzionate a ritrovare la vittoria al fine di poter riacquisire fiducia in se stesse e migliorare la propria condizione in campionato. 

 

SASSUOLO-BOLOGNA 2-0

 

TABELLINO:

Marcatori: 34' Oddei (S), 72' Aurelio (S)

 

SASSUOLO: Russo; Shiba, Piccinini, Midolo; Saccani, Artioli, Marginean (64' Ahmetaj), Ghion, Aurelio; Oddei, Pellegrini (82' Mattioli).
A disp.: Vitale, Bellucci, Pilati, Leporati, Martini, D’Alessio, Mehmetaj, Ahmetaj, Mercati, Manara, Mattioli. All: Turrini

BOLOGNA: Molla, Koutsoupias (82' Pagliuca), Portanova, Mazza, Khailoti, Saputo, Ruffo (70' Di Dio), Baldursson (70' Farinelli), Cangiano, Stanzani (82' Uhunamure), Juwara.
A disp.: Marconi, Acampora, Agyeman, Boriani, Di Dio, Farinelli, Grieco, Lunghi, Pagliuca, Rabbi, Uhunamure. All.: Troise

 

CLASSIFICA:

 

11) Sassuolo 17

12) BOLOGNA 16

13) Fiorentina 15

14) Pescara 14

 

 

Testa a testa faticosissimo tra Milan e Bologna U17. Incontro assai emozionante tra due formazioni vicine in classifica, nonché molto simili dal punto di vista tecnico-tattico.

Sul finire del primo tempo il rossonero El Hilali sblocca il risultato, mandando gli avversari a bersi un the caldo negli spogliatoi. La superiorità meneghina permane sino al 63’ quando Petrelli, prezioso innesto di coach Vigiani, riporta il risultato in parità. A seguire è un avvincente “botta e risposta” tra le due compagini: con il Milan che passa in vantaggio appena 4 minuti dopo, e il Bologna che all’88 — per mano di Paananen — agguanta un punto fondamentale in ottica stagionale (negando ai diavoli il distacco in classifica).

Il fille rouge dei derby investe anche l’U17, che domenica prossima affronterà la Spal — attualmente quarta — che ieri ha travolto il Venezia infliggendo una pesante manita.

 

 

MILAN-BOLOGNA 2-2

TABELLINO:

Marcatori: 40' El Hilali (M), 63' Pietrelli A. (B) ,67' Bright (M), 88' Paananen (B

MILAN:Desplaches, Turato( 93' Tomella), Bozzolan, Tonon, Balesini, Obaretin, Bright, Polenghi, Nasti, Toffanin(93' Concas), El Hilali.
Allenatore: Bellinzaghi

BOLOGNA:Petre, Arnofoli, Motolese( 53' Ercolani), Pietrelli R., Carrettucci(53' Zalli), Rubbi, Paananen, Pietrelli A., Bakos, Cossalter(49' Bovo), Sigurpalsson(77' Cenni).
Allenatore: Vigiani

 

CLASSIFICA:

 

4) Spal 25

5) BOLOGNA 22

6) Milan 19

7) Cagliari 19

 

Vittoriosa l’U16 di Biavati, che surclassa con un deciso 4-1 le Rondinelle di Larini. Incontro a senso unico, con i felsinei che aprono le danze al 43’ e segnano indomiti — con quattro diversi marcatori — fino al 75’. Un timido Brescia risponde sul finale di partita con la rete di Marinacci che nulla può — tuttavia — influire sul risultato.

Quinto posto in classifica anche in questo caso, a più sei dagli isolani. Utile condizione per tentare di allungare il distacco ai danni dell’Inter anche se — la prossima giornata — i nerazzurri affronteranno il Pordenone (svantaggiato sulla carta). Il Bologna, invece, volerà a Bergamo per sfidare la capolista Dea. Senza ombra di dubbio si tratterà di un incontro assai arduo dal punto di vista tecnico, con i rossoblù deficitari dal punto di vista tecnico. Il calcio, però, è strano e ci ha sempre abituati all’irrazionalità.

BOLOGNA-BRESCIA 4-1

TABELLINO:

Marcatori:  43' Casadei (B), 58' Corazza (B), 72' Mazia (B), 75' Corazza, 81' Marinacci (BR)

BOLOGNA: Albieri, Borsato(67'Armaroli), Montalbani, Maltoni, Cricca(75' Cavazza), Stivanello, Casadei(67' Zaffi), Corazza, Anatriello, Mazia(75' Busato), Raimondo( 55' Ofoasi). All.: Biavati

BRESCIA: Sonzogni, Quaini, Riviera(75' Negretti), Bonazza(75' Bonsi), Mainardi, Fogliata(54' Ndoci), Scalmana(54' Marinacci), Vasta, Iddrissou, Ivan Aseged, Ologungbiri. All.: Larini

CLASSIFICA:

 

4) Inter 31

5) BOLOGNA 30

6) Cagliari 24

7) Hellas Verona 23

Meno bene, invece, per l’U15 anch’essa in campo contro il Brescia di Andrea Massolini. Brutta sconfitta, che arresta momentaneamente il Bologna in terza posizione dietro le due meneghine — lì davanti da inizio campionato e determinate a restarci —. Copione esattamente identico, a parti inverse, a quanto svoltosi nell’incontro dell’U16: predominio assoluto bresciano con la sola rete di Aronni — al 61’ del secondo tempo — a far alzare timidamente la testa alla propria squadra. Domenica prossima il match — fuori casa — contro l’Atalanta attualmente nona e, dunque, non troppo pericolosa sulla carta. 

 

 

BOLOGNA-BRESCIA 2-4

TABELLINO:

Marcatori:  14' Kasa (BR), 18' Dossi (BR), 48' Bodini (BR), 58' Torino (B)Rig., 61' Aronni (B), 69' Grossi (BR).

 

BOLOGNA: Franzini, De Marco, Baroncioni, Ferrante(52'Bernacci), Crociati(52' Carretti), Amey, Rosetti( 46' Cesari), Bellisi( 46' Dragà), Omeregie( 52' Aronni), Serfilippi(46' Menegazzo), Torino. All.: Morara

BRESCIA: Recaldini, Muca( 63' Vanni), Corsini, Pandini, Bodini, Gussago, Dossi(65' Belotti), Nuamah, Rizza(60' Grossi), Kasa(63' Orlandi), Lorini( 63' Bassini). All.: Massolini

 

CLASSIFICA:

1) Inter 35

2) Milan 34

3) BOLOGNA 29

4) Cagliari 29

Ultima modifica il Domenica, 26 Gennaio 2020 08:37
Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale