La Virtus femminile cade a Ragusa.

Scritto da  Gen 10, 2021

Passalacqua Ragusa - Virtus Segafredo Bologna: 86-82

( 21-10; 39-38; 63-61 )

 

Ragusa: Romeo 13, Consolini 11, Chessari, Baglieri, Tagliamento, Bucchieri, Trucco, Marshall 24, Harrison 16, Nicolodi, Santucci 8, Kuier 14. All. Recupido.

 

Segafredo: D’Alie 11, Begic 19, Tassinari 6, Bishop 27, Tava 3, Tartarini, Barberis 9, Battisodo 4, Cordiscio, Williams, 3 Rosier. All. Serventi. 

 

Arbitri: Pellicani, Giovannetti, Spessot. 

 

 

Tiri liberi: Ra 18/23   Bo14/15

 

Rimbalzi: Ra 26   Bo 41

 

Falli: Ra 22   Bo 22

 

Tiri da 2: Ra 22/43   Bo 19/40

 

Tiri da 3: Ra 8/19  Bo 10/21

 

 

La Virtus Segafredo arriva al PalaMinardi in cerca della tredicesima vittoria e Ragusa invece vuole scalare posizioni per cercare di raggiungere Schio in classifica. La Virtus parte subito forte con la Begic e la Battisodo ma poi Ragusa mette la quarta e trascinata dalla Harrison e dalle bombe della Marshall domina il primo quarto che finisce sul 21-10 per le siciliane. Nel secondo periodo la Segafredo fa la voce grossa e con un parziale di 18-28 la formazione di coach Serventi va all’ intervallo lungo sotto di una sola lunghezza sul 39-38. Nella ripresa sia la Harrison che la Bishop alzano il livello giocando una pallacanestro meravigliosa coadiuvate dal resto delle rispettive formazioni e il terzo quarto si conclude con il +2 della Passalacqua. Nell’ ultima frazione di gioco le due squadre si equivalgono ma nel rush finale è Ragusa a spuntarla e, oltre ad aggiudicarsi la gara, ribalta anche la differenza punti nei confronti delle bianconere.  

 

 

 

La Virtus parte bene e si sblocca subito con il jumper della Begic e il 2/2 ai liberi realizzato dalla Battisodo. La Romeo sblocca la formazione di casa con un bel tiro in sospensione dalla media, la ex bianconera Harrison appoggia al vetro due punti impattando la gara sul 4-4 al 5’. Ancora la Harrison segna un altro mid jumper e regala il primo vantaggio alla formazione siciliana. La Marshall colpisce dalla distanza e regala il +5 alla squadra di casa che tenta la prima mini fuga. Ancora la Marshall dai 6.75 segna una bella tripla dall’ angolo che porta la Passalacqua sul 14-6 e obbligando coach Serventi al time out. La Barberis segna sul rimbalzo offensivo ma la Harrison segna un altro canestro con un jumper dalla media. Il primo quarto si chiude con il canestro sulla sirena della Consolini sul 21-10 per la formazione di casa. Nella seconda frazione di gioco la Segafredo inizia bene con la Begic che ne appoggia due facili al vetro e poi D’ Alie segna una bomba importantissima per il -6 bianconero al 12’.  La Consolini con una penetrazione bellissima ne appoggia due al tabellone segnando un canestro formidabile per il 25-19 della formazione di coach Recupido. Il contropiede delle bolognesi con l’ assist della Tassinari per la Williams che segna, subisce fallo e realizza il tiro libero supplementare obbliga al time out, questa volta, coach Recupido. Al 15’ la gara è sul 28-25 per Ragusa. La Harrison continua con la mano caldissima a fare male dalla media alle bianconere e ne mette altri due. Da 3 punti la Santucci colpisce ancora ma la la Bishop segna con il fallo e realizza anche il libero supplementare. La Bishop ancora segna con il fallo, realizzando il libero, che riporta la Virtus a -2 sul 36-34. Si va all’ intervallo lungo con la Passalacqua che conduce sul 39-38. Nella ripresa a sbloccarsi per prima è al Segafredo con la tripla della Bishop che regala il +2 alle bolognesi. Begic si iscrive al festival dei canestri da 3 punti con la bomba ma subito anche la Marshall pareggia i conti dall’ arco. Isabelle Harrison con il 2/2 in lunetta regala il +4 alle siciliane ma dall’ altra parte la Bishop risponde con un altro canestro dall’ arco.  Dopo i due punti in step back della Harrison è ancora la Bishop dia 3 punti con l’ ennesima tripla della sua gara a pareggiare nuovamente la gara. Al 27’ la gara è sul 54-56 per le ragazze di coach Serventi. Il terzo quarto si conclude sul 63-61 per Ragusa. Nell’ultimo periodo la Kuier parte bene con il movimento in post che le permette di segnare due punti al vetro. La Santucci subisce fallo sul tiro da 3 punti e realizza tutti i tiri liberi per il vantaggio Ragusa sul 69-64. La bomba di tabella della Tava impatta nuovamente la gara ma Kuier dall’ arco regala nuovamente il vantaggio alla Passalacqua. Al 36’ la gara è sul 74-73 per Ragusa. La Marshall sul rimbalzo offensivo della Harrison ne segna altri due per sul +5 della squadra di casa. La Kuier con l’ aiuto del ferro ne mette un altro rischiando di scrivere la parola fine sulla gara. La Tassinari però all’ uscita dal time out segna una grande tripla che riaccende le speranze bianconere e poi D’Alie in penetrazione segna il nuovo -2 con 8’’ sul cronometro. La Marshall fa 2/2 ai liberi e Ragusa si aggiudica la gara sull’ 86-82 ribaltando anche la differenza canestri nei confronti delle bianconere.

 

 

 

La Virtus Segafredo femminile tornerà in campo Domenica 17 Gennaio a Vigarano, palla a due alle ore 18.