Italia-Macedonia: i precedenti

Scritto da  Ott 04, 2017

Si terrà questo venerdì il primo Italia-Macedonia della storia del calcio, dopo che quasi un anno fa (si giocò il 9 Ottobre 2016) si è disputato il primo match in assoluto tra le due formazioni, allo stadio Filippo II di Skopje.

All’andata finì 2-3 in rimonta; dopo che all’1-0 di Belotti, Nestorovski ed Hasani avevano ribaltato il risultato in soli due minuti e la partita era poi stata chiusa dalla doppietta di Immobile nell’ultimo quarto d’ora di match. Questo dovrebbe bastare per non far prendere sottogamba un impegno determinante, vista la sconfitta subita dall’Italia contro la Spagna, che può farci arrivare già certi matematicamente della seconda posizione al match successivo in casa dell’Albania, terza forza del girone che ci segue a 6 punti di distanza a due partite dal termine delle qualificazioni al Mondiale di Russia 2018, che ormai potremo raggiungere solo grazie agli spareggi.

Se l’obiettivo secondo posto sembra quasi certo, visto che basta un punto in due partite, c’è però da ritrovare la mentalità giusta dopo la brutta sconfitta subita a Madrid. Torino può essere la città giusta per ripartire, visto che il capoluogo piemontese ha già visto giocare in uno dei propri stadi la Nazionale ben 36 volte, e che in queste partite sono arrivate 24 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte; con 77 reti segnate e 36 subite (che non sono comunque poche…).

Difficile prevedere uno scivolone azzurro in questa partita, ma come sempre, bisognerà essere concentrati dal primo all’ultimo minuto, per evitare un clamoroso risultato negativo.

Fonte immagine:  www.lastampa.it

Ultima modifica il Venerdì, 29 Settembre 2017 19:27
Eldias

Al secolo Simone Zanetti, facente parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu.
Oltre che del Bologna F.C. e di Bologna, è appassionato di Archeologia e tifoso del Cruz Azul.