Serie D, i risultati della nona giornata

Scritto da  Ott 28, 2019

LE BOLOGNESI

Derby rocambolesco al Filippetti di Riale: quattro rigori e una rimonta nel finale. Sasso in vantaggio con Draghetti dal dischetto, Chmanghui pareggia in finire di tempo. Nella ripresa ospiti di nuovo in vantaggio con Rrpaj, ma alla mezz'ora entra Gabriele Girotti, che con una doppietta dal dischetto ribalterà la posta in palio. Progresso alle porte dei playoff, Sasso pericolosamente in piena zona playout. Delusione anche per il Mezzolara: l'1-4 casalingo contro lo Sporting Franciacorta fa riflettere mister Togni e giocatori. Sala porta in vantaggio i suoi, due autoreti nella ripresa la ribaltano. Mangiarotti e Ferri la chiudono nel finale.

LE ALTRE

Mantova bloccato a Crema, non ne approfitta il Fiorenzuola che pareggia 1-1 a Lodi contro il Fiorenzuola. Anche per la Correggese terza un solo punto contro il Forlì, pareggio anche tra Savignanese e Lentigione. Calvina corsaro a Breno, Ciliverghe vince 2-0 in casa, 1-1 tra Alfonsine e Carpaneto.

PROSSIMO TURNO

Missione sulla carta impossibile per il Mezzolara, che fa visita alla capolista Mantova. Sfida difficile anche per il Sasso in casa contro il secondo Fiorenzuola, Progresso in Romagna contro il Forlì.

Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.