CF Montreal - Rivoluzione in corso dopo la brillante stagione passata. Salutano l'allenatore e 3 giocatori

Scritto da  Dic 06, 2022

Dopo la brillante stagione conclusasi con la sconfitta ai playoff contro il New York City alle semifinali di Conference (ai quarti per intenderci), iniziano le prime mosse del CF Montreal in vista della prossima stagione, che avrà il suo inizio ufficiale a febbraio.

La prima notizia è stata quella del passaggio dal logo con il fiocco di neve a quello nuovo, una rivisitazione del logo degli Impact, notizia già annunciata in precedenza ma che ha assunto i crismi dell'uficialità solo dopo il termine della stagione.

La squadra del presidente Joey Saputo ha subito salutato il trascinatore della squadra, almeno nella prima parte di stagione, Djordjee Mihailovic. Il giocatore americano ha salutato il Canada per accasarsi in Olanda all’AZ Alkmaar. La seconda notizia è stata quella Alistair Johnston. Il terzino destro, che era stato accostato anche al Bologna, è volato in Scozia, al Celtic di Glasgow. L’ultima notizia riguardo i calciatori è arrivata ieri ed è quella dell’accordo tra Montreal e Watford per il passaggio del centrocampista Ismael Koné in Inghilterra. Sia Koné che Johnston avevano preso parte alla spedizione canadese in Qatar.

Dopo il saluto dei 3 giocatori è arrivato anche l’addio del coach Nancy, che ha firmato per i Columbus Crew, portando con sé anche alcuni membri dello staff tecnico. Si vocifera che il nuovo allenatore possa essere Bobby Smyrniotis, attualmente allenatore della formazione di Canadian Premier League, Forge FC.

Gabriel Gervais, il Claudio Fenucci del Montreal, ha deciso quindi di moentizzare l’ottima annata dei suoi portando in cassa circa 15 milioni. Questo anche grazie alla cessione di Koné, che da solo dovrebbe portare circa 8 milioni di euro.

I giocatori ceduri erano arrivati in Quebec solo recentemente, dimostando il fiuto dei dirigenti e, nei prossimi giorni, ci si aspettano subito mosse in entrata, per placare gli animi dei tifosi canadesi.

 

 

Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.