RdC - Sono il Signor Palacio, risolvo problemi - 12 set

Scritto da  Set 12, 2017

La domanda che si pone Doriano Rabotti in apertura del suo articolo è: Può un uomo solo trasformare una squadra?. La risposta è inevitabilmente no se il resto della squadra non si accorge del cambiamento; ma se il gruppo lo riconosce già come leader tecnico e come riferimento allora forse la risposta è si. 

Lo ha detto anche Verdi nel post-partita che "è uno che ci può insegnare molto", e lo ha dimostrato la prestazione di altissimo livello di domenica e lo dice la sua carriera. Si perchè Rodrigo può vantare finali in Coppa del Mondo, Copa America, vittorie di scudetti, di Libertadores, di 90 gol in Italia e oltre 150 presenze in carriera. Insomma numeri e titoli che in squadra ad oggi non ci sono, e Lui può solo insegnare qualcosa a questi ragazzi. 

Nonostante questo passato ingombrante, "El Trenza" ha evitato qualsiasi tipo di problema nella sua gestione, mettendosi subito a disposizione del Mister e della squadra, inserendosi in punta di piedi in un contesto nuovo per Lui.

Nel contesto l'argentino si è inserito subito benissimo, e ha immediatamente ripagato la fiducia di Donadoni, che lo ha voluto fortissimamente nella campagna acquisti, vedendo in Lui l'uomo capace di far rendere meglio tutta la squadra, un po' come Dzemaili. 

Sul campo per ora l'abbiamo visto qualche minuto contro il Torino e 77' contro il Napoli. In tutte e due le partite era l'uomo dietro alla punta Destro. Contro i partenopei a volte si è visto sulla stessa linea del numero 10, ma fungeva più da seconda punta, per permettere con la sua qualità di far girare la squadra, e magari aiutare proprio Mattia, apparso comunque un po' sottotono domenica. Oltre che nel 4-2-3-1 (o 4-4-2), Rodrigo potrebbe giocare nel sempreverde 4-3-3. Lo ha detto anche Donadoni che nelle tre punte può svolgere qualsiasi ruolo dell'attacco, sperando che anche questo aspetto sproni Destro a fare di più.

Insomma Palacio ha cambiato il Bologna, e citando una famosissima battuta di "Pulp Fiction": "Sono il Signor Wolf (in questo caso Palacio), risolvo problemi". 

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.