Orji Okwonwko durante Bologna - Palermo, Campionato Primavera Orji Okwonwko durante Bologna - Palermo, Campionato Primavera Foto di Valentino Orsini

RdC: Obiettivo rinnovi per Okwonkwo, Masina e Donsah – 1 dic

Scritto da  Dic 01, 2017

Posto che l’Affaire Mbaye sembra sia indirizzato sui binari giusti, con società, procuratore e giocatore che stanno giungendo ad un accordo, ora è il momento di iniziare a pensare a tutti quegli altri giocatori che, per un motivo o per un altro, si troveranno faccia a faccia con i dirigenti nelle prossime settimane per discutere del loro contratto.

Partiamo, come ci propone il Resto del Carlino, dalla situazione più spinosa, quella legata ad Adam Masina: il terzino ha un contratto in essere fino al 2019, il che implica il fatto che il Bologna deve sbrigarsi a trovare un accordo, se non vuole perderlo in poco più di un anno. Sull’ingaggio ballano cifre irrisorie (si parla di 100 mila euro di differenza tra domanda e offerta); e allora, perché la firma non arriva? In questo caso è facile si inseriscano anche altri fattori, quali ambientamento e rapporti con Donadoni e il suo staff, che però non crediamo essere così pessimi. Ciò che invece pensiamo è che Adam stia riflettendo davvero bene sul da farsi, con questi dubbi che verranno dipanati a breve e Tottenham e Napoli (le due squadre che sembra abbiano espresso apprezzamenti per il giocatore) che rimangono alla porta.

Capitolo Okwonkwo: il Bologna riconoscerà a breve i meriti del ragazzo con un aumento dell’ingaggio dai 60mila attuali a circa 200 mila, con conseguente prolungamento fino al 2022, cosicchè si abbia la quasi totale certezza di blindare quello che sembra uno dei giocatori più promettenti dell’intero campionato italiano ed evitare un nuovo caso Diawara.

L’agente di Okwonkwo è lo stesso di Godfred Donsah, con il quale si preannuncia un incontro non così semplice: tanti gli interessamenti delle big per il centrocampista, ed ecco che l’agente vorrà parlare di rinnovo solo e soltanto a fine stagione, a campionato finito.

Ultimi ma non ultimi i rinnovi di Helander e Pulgar che paiono decisamente più semplici, con i giocatori che hanno già espresso la loro volontà di rimanere a Bologna.

 

Il messaggio quindi è chiaro: blindare i propri giocatori talentuosi è la regola numero uno.

Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.