Resto del Carlino: Inzaghi è l'uomo giusto per salvare il Bologna FC?

Scritto da  Dic 30, 2018

Nel suo commento in uscita su il Resto del Carlino, Franco Caniato fa una domanda ben precisa: Inzaghi è l’uomo giusto per salvare il Bologna?

I gol di Santander e Danilo, e la prestazione del Bologna di ieri, sembrano parlare di una scintilla che finalmente si sia accesa nella squadra, scintilla poi spenta dallo spessore tecnico superiore del Napoli, che ha la meglio su una formazione arrivata comunque alla 10° sconfitta al termine del girone di andata.

Ora viene il difficile: cosa fare? La salvezza è difficile ma non impossibile, essendo a sole tre lunghezze, ma è chiaro che serva una rivoluzione nel mercato di Gennaio perché il gruppo non ha convinto fin da subito e se è vero che ieri è apparso vivo e volenteroso, è anche vero che le poche fiammate da Serie A sono state superate da prestazioni deficitarie ed errori banali. La squadra segue l’allenatore che però ha fatto il minimo storico di punti dell’era Saputo, visto che Donadoni la scorsa stagione è stato allontanato dopo averne fatti 15 nel girone di ritorno, a salvezza già ottenuta.

Ed eccoci alla domanda iniziale: Inzaghi è l’uomo giusto? Il carattere ce l’ha e la squadra lo segue, ma non c’è un gioco, e sono solo le palle inattive a portare punti. Vero è che cambiare tanto per fare, non ha alcun senso. Ecco allora che serve una volontà chiara di Saputo, di correggere una serie di errori di progettazione, e serve farlo subito, perché le prime partite di Gennaio, il Bologna non può neanche pareggiarle.

Ultima modifica il Domenica, 30 Dicembre 2018 07:56
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.