Il Resto del Carlino - Gravina spinge Ibra in rossoblù

Scritto da  Nov 20, 2019

Il presidente della Figc ci crede: Gabriele Gravina vuole Ibra al Bologna.

Il numero del calcio italiano caldeggia la soluzione per i suoi risvolti "romantici": "il pallone ultimamente", a sentire le parole del presidente della Figc, "sta rivelando un animo nobile, con tanti episodi a dimostrarlo." E non che Ibra venga rappresentato positivamente per le sue reazioni caratteriali, "ma con questo gesto (cioè andare al Bologna per l'amicizia che lo lega a Sinisa), dimostrerebbe che il vincolo di amicizia ha un peso importante."

Insomma, il Bologna ha un alleato in più, e intanto Mihajlovic (aspettando il sì di Zlatan) ha donato una maglia di Palacio per l'asta benefica organizzata dalla "Biblioteca del Gufo" di Formigine: il gesto contribuirà alla raccolta di fondi per l'acquisto di un'ambulanza pediatrica a favore del 118 di Modena. 

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Novembre 2019 09:17
Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.