Musa Barrow Musa Barrow immagini.quotidiano.net

Il Resto del Carlino - Barrow c'è e potrebbe giocare contro il Verona

Scritto da  Gen 15, 2020

Come scrive Marcello Giordano ne “il Resto del Carlino”, l’ottimismo pervade il club felsineo a Casteldebole: è arrivato Musa Barrow. Ottima notizia per il mister che, con l’arrivo dell’attaccante, ha la possibilità di far respirare la sua rosa.

Il gambiano 21enne è arrivato lunedì sera a Bologna e ieri si sono eseguite subito le visite mediche, terminate nel pomeriggio. Nonostante la firma sia già avvenuta, il club rossoblù aspetta l’ok dalla lega al tesseramento prima di presentarlo e per questo servirà qualche giorno. Comunque sia c’è ottimismo sul fatto di stare nei tempi per far sì che Barrow possa essere almeno uno dei convocati della prossima partita con il Verona. 

Certo la sua convocazione dipenderà dal mister Sinisa che, prima di chiamarlo, deve prima verificare che sia nelle condizione adatte, perché, dopo la sosta, a Bergamo il giocatore è rimasto ad allenarsi in solitaria, in attesa della soluzione del contratto. Se tutto a posto potrebbe essere non solo convocato, ma anche impiegato a partita in corso, se non pure dal primo minuto.

Si sà, Sinisa preferisce una punta che sia in grado di variare. Esempio perfetto è Rodrigo Palacio che, con la giornata storta avuta a Torino ma una stagione da ricordare, potrebbe avere l’occasione del meritato riposo col Verona. D’altronde è anche per questo che mister Mihajlovic ha sempre voluto tre punte e quello che non ha avuto con Destro e Santander spera di trovarlo in Barrow.

Potrebbe essere una storia che si ripete: anche Orsolini venne da Bergamo presso la “corte di Sinisa” per poi diventare il giocatore che noi tutti adesso conosciamo.

La fiducia riposta nel ragazzo da parte del BFC lo si vede dall’investimento fatto: 13 milioni con 6 di bonus. Mister Mihajlovic ha voglia di scoprirlo, così come ne ha voglia con Dominguez. Sono bastati dieci minuti a Torino per far capire le sue potenzialità: ora si candida, sfruttando l’assenza di Medel, per la maglia da titolare. Oggi Dominguez verrà presentato alla stampa con il numero 8 sulla maglia.

 

 

 

Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.