Stadio Dall'Ara Stadio Dall'Ara 1000Cuorirossoblù

Corriere Bologna - Stadio Dall'Ara e "l'impresa dei Mille"

Scritto da  Set 19, 2020

 

 

Se vogliamo catalogarlo come un atto di coraggio misto a speranza, in un momento di recrudescenza del numero dei positivi da contagio Covid, non pensiamo di sbagliare. Ma con l'ordinanza del governatore Bonaccini si "apre" una via, per quella che potremmo chiamare "l'impresa dei Mille", cioè i primi mille "spettatori" (da capire se al netto o al lordo dei 380 addetti ai lavori già precedentemente autorizzati per lo scampolo finale di stagione scorsa) che potranno riaccomodarsi al Dall'Ara per assistere alle gare interne dei rossoblù. In buona sostanza si va verso la possibilità di avere oltre 600 persone in più che potranno sostenere con il loro calore i ragazzi di Mihajlovic fra le mure amiche del Dall'Ara. Ma quali 600 saranno così fortunati da assistere alle partite casalinghe del Bologna? La società di Saputo ci sta pensando, riflettendo sul fatto che i preziosi tagliandi possano essere distribuiti agli sponsor che in questi mesi sono stati a fianco della compagine rossoblù, non facendo mancare il proprio sostegno in un periodo complicato dal punto di vista economico, ma ci sarebbe anche la volontà di premiare quelle categorie professionali che, durante la pandemia, hanno aiutato, con il loro lavoro e impegno, la società civile e la comunità bolognese a superare il periodo complicatissimo del contagio. A breve le regole guida saranno ufficializzate.

Intanto l'ordinanza spiega alcune dettagli sul come assistere agli eventi sportivi: non si potrà stare in piedi per vedere le partite, non potranno essere fatti entrare striscioni o bandiere, si dovrà sempre, durante tutta la durata dell'avvenimento sportivo, indossare la mascherina e gli ingressi e le uscite saranno scaglionati per evitare assembramenti e/o contatti. Contatti che non ci potranno essere, mai, fra tifosi e giocatori, almeno all'interno degli impianti.

E' un inizio, magari complicato, ma che fa ben sperare: il resto lo vivremo col procedere del campionato, sperando che le cose, dal punto di vista sanitario, possano solo che migliorare

(fonte Pellarano - Corno) 

Ultima modifica il Sabato, 19 Settembre 2020 08:14
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"