La Progresso Matteiplast al termine della gara interna contro Cagliari La Progresso Matteiplast al termine della gara interna contro Cagliari Foto di Valentino Orsini

La Progresso saluta la regular season con una sconfitta, finisce 57-46 contro Palermo – 28 Apr

Scritto da  Apr 28, 2018

 

 

Ultima fatica della regular season per le ragazze della palla a spicchi petroniana, che questa sera sono attese dall’Andros Basket Palermo di Santino Coppa, uno dei più stimati e preparati allenatori che si possano trovare in circolazione a livello di basket femminile. Sfida di grande caratura quindi per Giroldi & Co. che si ritroveranno ad affrontare una squadra in forma smagliante, che ha chinato il capo nelle più recenti gare solo di fronte a Campobasso, sconfitta che di fatto permette alle bolognesi (in caso di vittoria odierna con 3 o più punti di margine), di staccare il pass per i playoff come seconda classificata, ottenendo tutti i vantaggi del caso.

Esordio di primo quarto in favore di Palermo, con Preskienyte che sblocca la gara con un tiro dalla media, con Miccio che nel possesso successivo scalda le mani da dietro l’arco per il 5-0 di parziale iniziale. D’Alie accende la luce per la propria squadra con un floater dal pitturato, annullato dalla successiva marcatura di Verona. Tassinari dopo qualche tiro sbagliato inizialmente mette a referto due su due ai liberi, ai quali replicano immediatamente le siciliane con i centri di Preskienyte e Verona, inframezzati dal canestro ad alto coefficiente di difficoltà di Nannucci in penetrazione. Ferretti si guadagna un giro in lunetta e concretizza entrambi i tiri, sul ribaltamento di fronte Tassinari si inventa un gran centro tagliando a fette la difesa di Palermo. Dall’Aglio assiste Brevini per un canestro semplice in appoggio al tabellone, risponde immediatamente la lunga di casa, che dal pitturato aggiunge altri due punti allo score di Palermo, mandando in archivio il primo quarto sul 15-10.

Il secondo parziale di gara inizia con una realizzazione di Brevini dalla media al termine di un’azione avvolgente della Matteiplast, che non viene premiata però nelle conclusioni dalla distanza non avendo messo a referto neanche un tiro da tre dopo dodici minuti di gioco. Polveri bagnate anche per Ferretti, che non trova il canestro dall’angolo, ma sull’errore della compagna di classe si avventa Preskienyte e segna da sotto con l’aiuto del tabellone. Brevini torna ad accorciare le distanze con un “catch and shoot” dall’interno dell’area, ma si scalda D’Alie che diventa un fattore a metà quarto con due centri consecutivi che valgono quattro punti ed il primo vantaggio per Bologna. Palermo non ci sta e reagisce veementemente con la doppia realizzazione di Verona ed il fade-away di Miccio che riporta le padrone di casa sul +5. Meroni mette la sua firma sulla gara quando mancano tre minuti all’intervallo, seguita dal canestro dell’onnipresente Preskienyte sul ribaltamento di fronte, che riesce a trovare altri due punti a cronometro fermo che valgono il +7 casalingo a metà gara.

Al rientro dagli spogliatoi Russo in penetrazione inaugura il quarto, Meroni nel possesso successivo la segue a ruota dalla media, Storer fa uno su due dalla lunetta ma è di D’Alie l’acuto più importante di inizio parziale, che dall’angolo trova la prima tripla della gara. Tassinari nel traffico insacca un canestro complicato per il -1 Bologna, interferendo successivamente con il tiro di Preskienyte, che realizza un tiro su due a cronometro fermo. Transizione letale per la Matteiplast, che grazie alla realizzazione di Storer sul passaggio no look di D’Alie agguanta il pareggio, con la playmaker felsinea che spezza la gara con un’altra tripla dall’angolo per il +3 ospite. Sul finire del quarto la gara subisce una flessione sul piano realizzativo, infranto dalla tripla di Dall’Aglio dallo spicchio laterale, seguita dalla realizzazione di Preskyenite e dai due liberi di Miccio che mandano le due squadre verso il quarto quarto sul punteggio di 34-35.

Periodo finale di gara che vede Palermo entrare in campo su ritmi altissimi, trovando immediatamente un parziale di 8-0 grazie ai canestri di Russo, Verona e Carrara che rispediscono la Matteiplast a -7. Suona la sveglia Federica Nannucci che trova una tripla importantissima per il -4 a sei minuti dal termine, Russo risponde con due su due dalla lunetta, Meroni annulla i canestri di Palermo con un tiro dalla media, replicando successivamente con un centro dal pitturato dopo un grande lavoro offensivo. Cordisco manda Bologna in bonus e regala un viaggio ai liberi a Russo, che li realizza entrambi, incrementando ancora il vantaggio con un jumper dall’interno dell’arco sempre della numero 3 siciliana, un centro da sotto di Ferretti ed un libero di Miccio, che sanciscono il +9 Palermo. Giroldi chiama un timeout per rimettere in ordine la propria squadra, Tassinari sulla rimessa tira fuori un coniglio dal cilindro con una tripla importantissima, ma sul ribaltamento di fronte Ferretti viene pescata totalmente libera a centro area, riuscendo ad insaccare indisturbata. Partita che si avvia alla conclusione, Ferretti riesce ad aumentare il divario tra le due formazioni con due tiri a cronometro fermo, a cui risponde Storer con un centro su due dalla lunetta, ma è Preskienyte a dire l’ultima sulla gara, con un canestro che manda la gara in archivio con il punteggio finale di 57-46 per Palermo, che certifica così il secondo posto in classifica.

Sconfitta amara per Bologna, che aveva trovato un buon feeling con il canestro nel terzo quarto, spezzato da una reazione incredibile della squadra di casa nell’ultimo periodo di gioco e che ha decretato il terzo posto finale per la Matteiplast. MVP del match del PalaMangano Marta Verona autrice di 12 punti complessivi, ma una menzione spetta anche a Ieva Preskienyte, che chiude il match con 17 punti e 17 rimbalzi.

Ora la squadra felsinea è attesa dai playoff che inizieranno sabato 5 Maggio, con la Matteiplast che ospiterà Campobasso presso il Cierrebi Club per una partita ad eliminazione diretta che decreterà subito le chances della formazione di Giroldi di giocarsi la promozione in A1.

Parziali

1° quarto: 15-10

2° quarto: 27-20

3° quarto: 34-35

4° quarto: 57-46

Finale: 57-46

 

Marcatrici

 

Andros Basket Palermo

Preskienyte 17, Verona 12, Russo 10, Miccio 8, Ferretti 8, Carrara 2.

Progresso Matteiplast Bologna

D’Alie 12, Tassinari 9, Meroni 8, Nannucci 7, Storer 4, Brevini 4, Dall’Aglio 2.

Classifica aggiornata al 28/4

1° Empoli 52

2° Palermo 46

3° Bologna 42

4° S.G.Valdarno 42

5° Civitanova M. 40

6° La Spezia 32

7° Faenza 30

8° Campobasso 30

9° Orvieto 26

10° Savona 22

11° Umbertide 22

12° Roma 14

13° Forlì 10

14° Cagliari 8

15° Alghero 4

Ultima modifica il Domenica, 29 Aprile 2018 01:36
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..