Elisabetta Tassinari Elisabetta Tassinari Foto di Valentino Orsini

Trust the “Progress”: terza vittoria consecutiva per la Matteiplast, che sbanca Orvieto vincendo per 60-82

Scritto da  Ott 22, 2018

Tre su tre per le ragazze di Giroldi, che escono imbattute dalla settimana di fuoco di campionato, dopo aver incontrato in sette giorni Civitanova Marche, San Giovanni Valdarno ed Orvieto.

Oltre alla lungo degente Rosier, la Progresso deve fare a meno anche di Storer e Nannucci, perdendo un’importante soluzione offensiva dal proprio arsenale. Ma cambiando i pezzi sul proprio scacchiere, il risultato per le felsinee non cambia.

Gara tirata nelle fasi iniziali, con le formazioni in ballo che si rispondono punto su punto, ma i nove punti di Tassinari indirizzano la partita su binari ben definiti. Nei secondi 10’ di gara sale in cattedra Tava, che si unisce alla festa dei panieri di D’Alie e Tassinari, combinando insieme alle proprie compagne per ventuno punti.

All’intervallo le petroniane conducono di dieci punti, rientrando sul parquet decise ad ammazzare la gara. Ma Orvieto prova di guastare i piani delle biancoblù, che si ritrovano dopo due minuti e mezzo a dover gestire un -3 casalingo dopo una tripla di Grilli. Tassinari si mette in proprio, spedendo in fondo al sacco quattro punti consecutivi, dando il là ad un parziale che parla solo bolognese, con uno 0-12 che a quattro minuti dalla sirena di fine quarto spezza le gambe ad Orvieto. Prova a reagire la Cestistica Azzurra, ma il loro ombrello è troppo piccolo e al Palazzetto di Porano grandina: D’Alie dalla lunga distanza trova solo cotone, capitan Dall’Aglio mette il punto esclamativo sul terzo periodo con un’altra tripla, che seppellisce le avversarie, sotto all’inizio della ripresa finale di venti punti.

Ultimi dieci giri di orologio in cui la squadra di Giroldi si limita a gestire il vantaggio, rispondendo colpo su colpo alle avversarie e portando a casa la gara per 60-82. Si complica la vita la Progresso nel terzo quarto, trovando però immediatamente la chiave tecnica del match nelle mani di Tassinari, D’Alie e Tava, i cui punti sommati insieme raggiungono il totale prodotto da Orvieto durante tutti i 40’. MVP della contesa Elisabetta Tassinari, che gara dopo gara sta mettendo insieme numeri impressionanti: per lei nella gara di sabato 23 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, che danno prova della sua ecletticità tecnica sul parquet, rendendola una delle giocatrici più temibili di questo campionato di A2.

Terza vittoria consecutiva per la Progresso, che è attesa sabato dal rientro al CSB, pronta ad ospitare l’Elite Basket Roma, sfida fissata per le ore 18.

I TABELLINI

1° quarto: 9-13

2° quarto: 28-38

3° quarto: 40-62

Finale: 60-82

 

Cestistica Azzurra Orvieto

Coffau 9, Grilli, Orsini 1, Diouf, Cruccolo, Avenia 1, Cantone 4, Meroni 14, Basili 3, Presta, Ceccanti 6, De Cassan 13.

Allenatore: Francesco Dragonetto.

Basket Progresso Matteiplast

D’Alie 20, Cordisco, Grandini, Tassinari 23, Dall’Aglio 8, Patera 4, Storer NE, Tava 17, Meroni 7, Tridello 3, Prisco, Rosier NE.

Allenatore: Giancarlo Giroldi.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..