Final Eight,comincia lo spettacolo:Sacripanti e Qvale presentano la sfida con Milano Foto Virtus Pallacanestro

Final Eight,comincia lo spettacolo:Sacripanti e Qvale presentano la sfida con Milano

Scritto da  Feb 11, 2019

Si è svolta oggi, nella sala d'Armi di Palazzo Vecchio a Firenze, la presentazione della PosteMobile Final Eight di Coppa Italia, in programma al Mandela Forum dal 14 al 17 Febbraio. A rappresentare le otto squadre qualificate gli allenatori e i capitani. La competizione inizierà subito con un confronto affascinante tra due squadre che hanno scritto la storia della pallacanestro italiana: Virtus Bologna e Olimpia Milano. Queste le parole di coach  Sacripanti Qvale.

Sacripanti

“Mai come adesso, non vinca il migliore. Parlo per quanto riguarda la sfida che andiamo a incontrare, ovviamente. Ma, battute a parte, questo per noi è un bel traguardo; abbiamo avuto un momento difficile in campionato ma abbiamo fatto il massimo a Varese per vincere e arrivare fin qui. Siamo una squadra nuova, con giocatori che hanno visto per la prima volta Bologna e respirato per la prima volta questo ambiente: mi piace l’idea di provare questo “dentro o fuori”, di testarci in questo tipo di competizione. Può essere davvero uno step fondamentale per migliorare la nostra grinta, la nostra ferocia agonistica. C’era grandissima aspettativa all’andata, al PalaDozza, e quella gara l’abbiamo giocata con impegno, stando sul pezzo. Abbiamo messo un po’ di carico prima della partita di Milano, ma lì ci siamo sciolti. Anche io devo capire come registrare e incanalare le emozioni e le passioni dei miei giocatori, prima di tutto. Ma di una cosa sono sicuro: faremo il massimo per onorare questo impegno”.

Qvale

“Ai quarti troviamo Milano, una grande squadra, decisamente forte. Ma sarà uno stimolo anche per noi, in una kermesse come questa dove in ogni partita ti giochi tutto. Noi cercheremo di giocarci al meglio le nostre chances, e torneremo qui a Firenze per fare le cose giuste, per giocare il nostro basket senza timori reverenziali”.

Ultima modifica il Lunedì, 11 Febbraio 2019 18:00
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.