Elisabetta Tassinari durante la sfida contro San Giovanni Valdarno Elisabetta Tassinari durante la sfida contro San Giovanni Valdarno Bianca Costantini

Tutto facile per la Progresso Matteiplast: schiantata l’Elite Basket Roma 44-77

Scritto da  Feb 18, 2019

ELITE BASKET ROMA-BASKET PROGRESSO MATTEIPLAST 44-77 (9-19; 22-42; 36-62)

Elite Basket Roma: Nannetti, Grattarola, Buscaglione, Introna, Di Stazio, Masic, Kolar, Magistri, Moretti, Giambalvo, Chrystanthidou, Salvucci. All. Maurizio Pasquinelli.

Basket Progresso Matteiplast: D’Alie 17, Cordisco, Tassinari 20, Dall’Aglio, Storer 4, Tava 10, Meroni 8, Tridello 4, Nannucci 5, Rosier 9. All. Giancarlo Giroldi.

Arbitri: Sara Canali, Giovanna Lucia Barbagallo.

Tiri liberi: RO 5/11 (45%); BO 10/15 (67%).

Rimbalzi: RO 28; BO 40.

Falli: RO 15; BO 14.

Tiri da 2: RO 18/40 (45%); BO 32/60 (53%).

Tiri da 3: RO 1/15 (7%); BO 1/20 (5%).

 

Netta vittoria della Basket Progresso Matteiplast, che si impone in maniera superba sul campo dell’Elite Basket Roma per 77-44.

Sin dagli albori del match mettono la freccia del sorpasso le felsinee, chiudendo il primo parziale già in doppia cifra di vantaggio. Il match prosegue senza particolari sussulti, con la formazione “Giroldina” che apre sempre più la forbice del divario con il passare dei minuti, chiudendo all’intervallo sul +20. La pausa lunga non cambia gli equilibri in campo: Bologna continua a macinare gioco e punti, concedendo pochissimo alle capitoline ed archiviando la pratica con 30 lunghezze di margine.

Prestazione superba della Progresso che, al di là del valore dell’avversario, evidenzia la grande forza del gruppo allenato da Giroldi. Sugli scudi per le felsinee Rae D’Alie con 17 punti e Elisabetta Tassinari con 20, quest’ultima MVP della gara. Menzione d’onore spetta però a Federica Nannucci, onnipresente e fondamentale su ogni fronte di gioco, capace di unire 5 punti a 6 rimbalzi, 6 assist e 4 palle rubate, rivelandosi fattore determinante per la vittoria della contesa.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..