Benedetto XIV: la società fa chiarezza sulla "questione palazzetto"

Scritto da  Mag 30, 2019

La Benedetto XIV decide di fare chiarezza sulla “questione palazzetto”. Tramite un comunicato, infatti, la società ha voluto evidenziare che, disputare il prossimo campionato nel Palazzetto dello Sport di Cento, è un obiettivo della dirigenza. Proprio per questo motivo si sta facendo di tutto per concludere i lavori della nuova arena il prima possibile. Di seguito il comunicato:

“La società Benedetto XIV, a fronte di notizie di stampa che lasciano intendere che la società avrebbe indicato ancora il Palasavena di San Lazzaro come campo di gioco per la prossima stagione, non essendoci ancora tempi certi sul ritorno a Cento, desidera sottolineare con forza che non intende assolutamente rassegnarsi all’idea di dover, ancora una volta, iniziare il prossimo campionato fuori dal Palazzetto dello Sport di Cento. A tal proposito, invita caldamente l’Amministrazione Comunale, le imprese appaltatrici e i progettisti, per quanto di loro rispettiva competenza, ad attivarsi per mettere in campo tutte le azioni finalizzate ad accelerare al massimo i tempi di completamento dei lavori, sicura del fatto che tutte le parti in causa proseguiranno a lavorare nella stessa direzione, per poter avere a disposizione la struttura in tempo utile per l’inizio del prossimo campionato. La Benedetto XIV ha pesantemente pagato sulla propria pelle il forte disagio e le conseguenze negative per non aver potuto disputare lo scorso impegnativo campionato di A2 nel “proprio” Palazzetto, e farà quanto possibile per evitare il ripetersi di questa esperienza”.

Nel comunicato viene evidenziato come, aver dovuto affrontare gli scontri casalinghi al PalaSavena, abbia creato diversi disagi a squadra e tifosi. Proprio per questo la società si impegnerà affinché il prossimo campionato si possa disputare, finalmente, nel palazzetto di Cento.

Ultima modifica il Giovedì, 30 Maggio 2019 18:09
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.