Paolo Ronci: "Bologna aspetta il derby, è una festa per tutta la città"

Scritto da  Dic 04, 2021

Manca sempre meno al ritorno in campo della Virtus Segafredo Bologna che, domani pomeriggio alle ore 17.30, ospiterà la Dinamo Sassari. Pochi giorni prima di questa nuova sfida, è intervenuto all'evento del Gergs al Liceo Manzoni Paolo Ronci, Direttore Generale di Virtus Segafredo:

“Stiamo rincorrendo da inizio anno una condizione uniforme, è il nostro obiettivo, per il resto siamo costruiti per essere pronti in questi cicli importanti”.

Le Vu Nere dovranno affrontare un vero e proprio tour de force con sette partite in ventuno giorni. Le condizioni fisiche, chiaramente, non sono ancora delle migliori e tra gli obiettivi dello staff tecnico c’è quello di recuperare Belinelli, Sampson e Mannion, assenti nelle ultime partite giocate:

“Abbiamo ritrovato i nazionali da pochi giorni, vedremo come approcciare la partita con Sassari, qualche giocatore è ancora da recuperare, il primo obiettivo è riuscire a portare tutto il roster allo stesso livello di preparazione atletica. Belinelli sta bene, è in linea con i programmi, vedremo ancora un paio di allenamenti, se non sarà contro Sassari tornerà con Lubiana. Sarà fondamentale avere la condizione uniforme per tutto il roster. Se arriveremo a questo obiettivo la nostra squadra ha ampiamente dimostrato di essere competitiva, siamo costruiti e preparati per essere pronti ai massimi livelli anche in questi periodi”.

Un pensiero, poi, è stato riservato al derby contro la Fortitudo in programma il 19 dicembre alla Segafredo Arena:

“Il derby è sempre il derby. Bologna lo aspetta, è una festa per tutta la città, vogliamo arrivare preparati e carichi come proverà a fare anche la Fortitudo. In un posto dove si vive di basket, per una settimana almeno si parlerà solo di quello, è la parte bella di Bologna, la sua goliardia. Ci sentiamo fortunati a farne parte, il derby lo aspettiamo e ci apprestiamo a godercelo nelle sue mille sfaccettature. Faremo il possibile per portarlo a casa”.

Per chiudere, ha parlato Sabrina Cinili, giocatrice bianconera che ha parlato della Virtus Segafredo Femminile che pochi giorni fa ha vinto in casa dei Le Roche Vendee:

“E’ stata molto importante come gruppo, per la società, per dimostrare che ci siamo e non abbiamo mollato, siamo presenti e vogliamo dare il massimo di noi stesse. Io sto bene, la società è molto organizzata e mi ha aiutato tanto per ritornare verso la forma perfetta. Qui il basket si vive al massimo dell’espressione, per le strade, tra la gente, mi fa innamorare ancora di più di quel che faccio”.

Fonte: Corriere dello Sport-Stadio

Ultima modifica il Sabato, 04 Dicembre 2021 23:00
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.