Calciomercato Bfc - Oikonomou vuole la Samp, Budimir più vicino - 6 gen

Scritto da  Gen 06, 2017

 

 

Oggi è un giorno speciale per la città di Bologna perché dopo nove lunghissimi anni torna il derby felsineo tra Fortitudo e Virtus. Con tutta probabilità però Bigon non si godrà questo bellissimo evento cittadino. C'è tanto lavoro da fare per il calciomercato del Bfc, e soprattutto si stanno sviluppando diverse trattative.
Una su tutte è lo scambio Oikonomou-Budimir con la Sampdoria. Il difensore greco ha dichiarato chiusa la sua avventura sotto le Due Torri, e vorrebbe mettersi a disposizione di Giampaolo, tecnico che stima moltissimo. I rossoblù sono consapevoli di non poter trattenere Marios, visto anche il rapporto burrascoso con Donadoni, ma allo stesso tempo vogliono monetizzarne la cessione. I blucerchiati si sfregano le mani perché fiutano un affare davvero importante e offrono come contropartita il prestito con diritto di riscatto di Ante Budimir. Il centravanti è molto richiesto, ma ha messo Bologna davanti a tutte le proposte. Dunque la parola passa alla dirigenza emiliana, che deve decidere se continuare la trattativa e rinunciare a qualche soldo. L'affare è davvero caldissimo e nel corso della prossima settimana le parti si risentiranno per ulteriori aggiornamenti.
Budimir è un attaccante davvero eccezionale. Tuttavia la partenza di Floccari (è un testa a testa tra Spal e Bari) potrebbe richiedere una punta d'esperienza. La ricerca non può che cadere su Alberto Gilardino, centravanti che conosce molto bene la Serie A e la piazza bolognese. Per di più il classe 1982 sta per rescindere con l'Empoli e l'operazione sarebbe economicamente vantaggiosa per il Bfc. Sul Gila c'è il forte corteggiamento anche di Parma e Pescara.
Serve un attaccante ma anche un'ala. Detto che Cerci resta comunque in pole position, Bigon non ha mai smesso di monitorare il talento Vittorio Parigini. Il 23enne rientrerà al Torino dopo il prestito al Chievo, ma non resterà a Verona. Su di lui infatti ci sono Hellas e Bari, ma Sassuolo e Bologna sono in vantaggio su tutte perché sarebbero disposte ad intavolare un trasferimento a titolo definitivo. L'esito della trattativa Cerci sarà essenziale per capire se credere in Parigini oppure no.
L'attacco è il reparto più urgente da puntellare, ma un occhio di riguardo va sempre posto anche alla difesa. Se Oikonomou e Ferrari dovessero lasciare Bologna, Bigon punterà dritto su uno tra Josè Sà, Fallou Diagne e Yohan Benalouane. Proprio il difensore di proprietà del Leicester potrebbe fare al caso dei rossoblù, specialmente in caso di cessione di Oikonomou.
Attenzione anche ad Ibrahima Mbaye, sul quale ci sono i forti interessi di Crotone e Palermo. I rosanero però starebbero puntando forte anche sull'ingaggio di Boukari Dramè dell'Atalanta. Se ne riparlerà più in avanti.
Alcune voci vorrebbero invece un forte interesse della Juventus per Adam Masina, ritenuto il sostituto ideale di Patrice Evra. In realtà Masina è dichiarato incedibile, almeno per questa sessione di calciomercato. Bigon non prenderà in considerazione dunque alcuna proposta bianconera.
Ci troviamo di fronte ad una fase di studio di questa sessione di calciomercato, dove ogni trattativa, ogni affare deve essere controllato più volte per cercare di trovare l'offerta migliore. Sarà necessario piazzare qualche colpo, ma senza alcuna fretta, in modo da rinforzare la squadra con pedine importanti senza spendere un intero patrimonio o sforare nel budget dettato da Joey Saputo.

 

Fonte immagine di copertina: Sampnews24.com

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Gennaio 2017 17:28
Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!