Calciomercato Bfc - Il Bologna spinge Verdi al Napoli. E lui... - 12 gen

Scritto da  Gen 12, 2018

A Bologna, l'affare Verdi con il Napoli sta mandando in fibrillazione sia il popolo rossoblù che la stampa vicina al club felsineo. Nelle ultime ore si è parlato di un possibile accordo tra bolognesi e partenopei a 18 milioni, ma altri rumors riportano di una intesa a 28 milioni, forse con l'inserimento di Ciciretti nella trattativa. In realtà, la fumata bianca tra le due società è arrivata a 24 milioni bonus compresi, anche se i contatti sono fitti e non è detto che l'accordo non possa essere ritoccato. Tuttavia, sarà prima necessario capire se Simone Verdi accetterà o no l'offerta campana, un quinquennale o quadriennale da circa due milioni di euro a stagione. Il Ds Giuntoli sta facendo di tutto per convincere il classe 1992, usando Maurizio Sarri come garanzia per un discreto minutaggio. Lunedì è previsto un incontro faccia a faccia tra il fantasista di Broni e il Napoli di De Laurentiis. Il 15 gennaio è dunque una data da cerchiare in rosso perché potrebbe segnare l'addio del numero 9 oppure la sua permanenza.
Ma nel frattempo Simone che fa? Secondo le ultime notizie riportate da Il Mattino, Verdi si troverebbe a Dubai con la propria fidanzata. Proprio la ragazza vorrebbe che Simone non lasciasse Bologna, ma il Bfc starebbe spingendo per chiudere la trattativa. In questo modo Verdi potrebbe spiccare il volo in un grande club, mentre la società di Saputo incasserebbe un buon bottino ed effettuerebbe una plusvalenza eccezionale, visto che l'ambidestro fu pagato circa 2,5 milioni a luglio 2016 e verrebbe rivenduto a 10 volte tanto.
Si attende una risposta da Verdi, l'ago della bilancia di questa operazione incandescente.
Ma se Verdi lasciasse Bologna, chi prenderà il suo scettro?
I nomi sostanzialmente sono quattro. Cristian Galano era il profilo ideale secondo Bigon, ma il Bari non lascerà partire il suo gioiello per meno di 5 milioni. Spesa che il Ds felsineo ritiene eccessiva. Dunque Marco D'Alessandro e Amato Ciciretti, entrambi del Benevento, sono le piste più percorribili per il dopo Verdi, ma attenzione anche a Riccardo Orsolini. Secondo gli ultimi rumors, le quotazioni dell'ex Ascoli stanno salendo vertiginosamente, anche se la Juventus difficilmente concederà un prestito con diritto o obbligo di riscatto. Seguiranno aggiornamenti.
Intanto il Bologna lavora pure a centrocampo e in difesa. La mediana è stata rinforzata con l'acquisto di Dzemaili e potrebbe aumentare la qualità con l'innesto di Michele Cavion della Cremonese, sempre più vicino a vestire la casacca rossa e blu. Queste operazioni costringeranno Bigon ad operare anche in uscita. Saphir Taider non dovrebbe accettare l'offerta di Joey Saputo, ovvero una nuova avventura ai Montreal Impact con aumento di stipendio. Per questo si studia una soluzione in Italia, con il Genoa in pole position. Lorenzo Crisetig sembrava invece ad un passo dal Crotone, ma l'inserimento in corsa di altri club come Hellas Verona, Genoa e soprattutto Sampdoria hanno bloccato un trasferimento che sembrava certo. In particolare i blucerchiati vorrebbero il mediano classe 1993 come sostituto di Torreira. Chi non dovrebbe lasciare il capoluogo emiliano è Godfred Donsah. Sulle sue tracce c'è comunque il Torino, pronto ad un assalto nel caso in cui il ghanese venisse poco impiegato con il ritorno di Dzemaili. Attenzione anche all'inserimento a fari spenti della Lazio.
Anche la retroguardia petroniana potrebbe subire una piccola rivoluzione. Sebastien De Maio e Domenico Maietta sono nel mirino di diversi club. Il francese piace persino in Grecia al Paok, anche se Spal e Sassuolo fanno più sul serio. Il classe 1983 invece ha tante offerte tra A e B, con il Foggia in pole position su tutte le concorrenti, pronto ad avanzare un contratto da re per Mimmo. Per ora non c'è nulla di concreto per nessuno dei due centrali, che prima dovranno confrontarsi con la società bolognese. Il sostituto di uno dei due difensori ha già nome e cognome. Il Bologna infatti opera il sorpasso sul Genoa per Nehuen Paz, centrale classe 1993 del Newell's Old Boys. I felsinei cercano di chiudere con gli agenti, come riporta Sky. La fumata bianca appare davvero ad un passo, anche se ci sarà da limare qualche dettaglio, tenendo presente delle difficoltà nelle trattative con società e agenti sudamericani.
Ormai ci siamo: il calciomercato è entrato nel vivo!

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!