L'Artemio Franchi di Firenze L'Artemio Franchi di Firenze firenzepost.it

Rossoblù on the Road - #FiorentinaBFC

Scritto da  Apr 09, 2019

E’ tempo di derby dell’Appennino tra Bologna e Fiorentina con i tifosi rossoblù pronti a seguire i ragazzi di Sinisa Mihajlovic all’Artemio Franchi di Firenze. Una trasferta che è da sempre meta molto gettonata dai tifosi rossoblù che hanno sempre riempito il settore riservato alla tifoseria ospite.

La vittoria interna contro il Chievo ha sicuramente ririacceso gli animi ed il settore ospiti del Franchi promette di essere esaurito in ogni ordine di posto. 

IL SETTORE OSPITI - Il settore riservato ai tifosi rossoblù è collocato al secondo livello dello stadio ma ha una fondamentale pecca: non è di certo il migliore dal punto di vista della visibilità a causa del posizionamento molto defilato rispetto terreno di gioco. Si trova tra la curva Ferrovia e Maratona ed ha una capienza di 2350 posti.

TICKETS - Per accaparrarsi il titolo d’ingresso basterà recarsi in uno dei punti vendita del circuito Ticketone (qui potete cercare quello più vicino a voi) oppure on line a questo indirizzo. Sarà necessario essere in possesso della tessera del tifoso per procedere all’acquisto, tessera che sarà obbligatoria anche per quanto riguarda l’accesso allo stadio. 

COME ARRIVARE - Per questo genere di trasferta tutti mezzi sono molto gettonati ma quelli più usati sono sicuramente l’auto ed il treno con quest’ultimo che ovvero la possibilità di fare, come si dice a Bologna, una bella “balotta”. La stazione “Campo di Marte” è infatti localizzata nelle zone limitrofe dello stadio e dista a soli 400 metri dall’impianto. Per chi invece vorrà muoversi in auto sarà necessario prendere l’A1/Milano-Napoli direzione sud ed uscire a Firenze Sud per poi percorrere il viadotto di Varlungo Marco Polo seguendo le indicazioni per l’astemio Franchi. Vi ricordiamo che la zona limitrofa dello stadio diventa a traffico limitato in occasione delle partite e che i parcheggi disponibili sono quelli di Via Lungo Affrico, Via Mannelli e Viale Mazzini.
Altra alternativa valida è quella dei pullman organizzati (CBC e simili) che costituiscono anch’essi un ottimo metodo di aggregazione.

 

CURIOSITA’ e STORIA  - Costruito tra il 1930 ed il 1932 lo Stadio Franchi è il principale campo della città toscana. Inizialmente battezzato come “Stadio Berta” fu intitolato ad Artemio Franchi, importante dirigente sportivo fiorentino, solamente nel 1993 e da allora ne conserva il nome. Oltre ai consueti lavori di ammodernamento effettuati per Italia 90 lo stadio si rifece il look anche nel più recente 2013 quando, per far sentire il tifoso più vicino al cuore del gioco, fu trasformata la tribuna coperta mediante l’aggiunta di posti a sedere a ridosso del terreno di gioco.

Sara Melotti

Sarina per gli amici. Inviata multitasking, aspirante fotografa e giornalista.
Oltre alla passione per il Bologna ama la fotografia, lo sport in generale, i motori e gli animali.