Sassuolo – Bologna: le parole di Riccardo Bigon nel post partita

Scritto da  Nov 08, 2019

Il DS rossoblù, Riccardo Bigon, ha parlato ai microfoni della mixed zone al termine di Sassuolo – Bologna: “Non possiamo appoggiarci sui rimpalli, o qualche gol peso. Nel calcio non esistono fortuna e sfortuna, ma solo episodi sfortunati. Se questi persistono allora significa che qualcosa non funziona, e non è un caso. Non possiamo dire che la squadra non si stia impegnando e non stia giocando un buon calcio, ora pensiamo solo a fare punti. Fino a ieri eravamo belli e costruivamo tanto, oggi è andata diversamente, ma non dobbiamo farne un dramma. Cosa ne penso? Oggi c’è stata mezz’ora di pessima prestazione, ma dall’inizio del campionato sarà successo due volte. Partita iniziata bene, tenuta sotto controllo ed equilibrata, però ci siamo trovati sotto. Ora bisogna fare di più. Sinisa? La sua assenza non è una scusa. Ci fidiamo cecamente dello staff del mister, il suo contributo è fondamentale anche se a distanza. Oggi avevamo molti giocatori fuori dai giochi, abbiamo giocato con due 99 e un 97 davanti. I giovani sono il futuro del club, stanno crescendo e spesso sono ancora ingenui. Ci può stare. Come giusto che sia, le partite vengono lette attraverso il risultato. E ci sta imputare le tante partite perse, perché i punti raccolti sono pochi. Ma dal punto di vista delle prestazioni il Bologna sta bene, costruisce tanto e gioca ad intensità elevata. Non è una squadra in crisi. Sostegno, unione e compattezza. Insieme ce la facciamo.”