foto Raisport foto Raisport

Il Bologna affonda in coppa Italia: 4 a 0 per l'Udinese

Scritto da  Dic 04, 2019
UDINESE - Un Bologna rimaneggiato e a tratti evanescente affonda alla Dacia Arena e subisce quattro gol dall’Udinese, chiudendo così la propria stagione in coppa Italia.
Bologna in campo con la promozione alla titolarità di alcuni elementi rossoblù: Paz, Corbo e Juvara mentre tra i pali è la volta di Da Costa. Nell’Udinese dell’ex rossoblù Gotti, Lasagna governa la velocità del reparto offensivo.
Dopo una prima fase di attenzione reciproca, il primo vero pericolo arriva al 13’ grazie ad un’accelerazione consistente di Lasagna in un’azione di ripartenza. L’attaccante friulano arriva fin dentro l’area ma quando sembra già lanciato verso il gol, arriva deciso Kreicj dalle retrovie e stoppa l’occasione bianconera.
Dieci minuti più tardi arriva il vantaggio bianconero. Paz commette un’ingenuità lasciandosi anticipare sulla trequarti da Lasagna che però incespica sul pallone e lascia la sfera a Barack: per il giocatore bianconero non resta che piazzare poco dopo il limite dell’area e infilare la porta di Da Costa. 1 a 0 per i padroni di casa ma il Bologna non pare ancora alle corde, sebbene la giovane età e la poca esperienza a gare di questo tipo di alcuni rossoblù potrebbero farlo pensare.
Al 34’ ci prova dalla distanza Fofana ma il tiro viene ben intuito e bloccato da Da Costa.
Al 41’ però arriva il raddoppio dei padroni di casa ad opera dell’altro ex, De Maio: il difensore ben sfrutta la deviazione di testa di Nuytinck in area e anticipa la linea difensiva rossoblù mettendo in rete in demi-volée. 2 a 0 e la squadra di Mihajlovic subisce la poca efficacia in ciò che costruisce.
Finisce così la prima frazione di gioco e da ribaltare questa volta pare essere più complicata rispetto alla precedente di campionato. 
Inizia il secondo tempo e il Bologna opera subito la prima sostituzione con Schouten al posto di Poli e la prima occasione che capita sul sinistro di Orsolini dopo un minuto di gioco: Nicolas devia in tuffo.
Al 54’ è ancora l’attaccante marchigiano che tenta la conclusione da fuori area e costringe ad un altro intervento spettacolare l’estremo difensore friulano.
In questo secondo tempo il Bologna sembra più incisivo ed aggressivo, facendo salire la capacità offensiva. 
Al 70’, tuttavia, è ancora l’Udinese ad avvicinarsi alla porta bolognese: Lasagna sguscia dalla linea difensiva e attacca la porta, questa volta è Denswil a compiere la difesa perfetta e sventa.
Due minuti più tardi, Da Costa è costretto a compiere una parata importante, deviando in angolo una botta da fuori di Pussetto.
Al 76’ è il palo alla destra di Da Costa a salvare il Bologna da una girata di Lasagna. 
La sentenza arriva però pochi secondi più tardi con un tiro secco da fuori area di Mandragora sancisce la chiusura anticipata del discorso coppa Italia. 3 a 0 e il Bologna è andato via via sparendo.
L’Udinese non sembra sazia e Lasagna sembra inarrestabile. Questa volta, si oppone Da Costa con grande efficacia.
La squadra di Mihajlovic si riaffaccia all’83’ ma la punizione da lunga distanza di Orsolini si allarga troppo dal primo palo. 
Al secondo minuto di recupero Lasagna sigilla la partita perfetta e infila la quarta rete. E la fine del viaggio del Bologna in Coppa Italia.
 
UDINESE (4-3-3): Nicolas, Sierralta, De Maio, Opoku (58’Pussetto), Nuytinck, Barak, Fofana, Mandragora (80’ Mandragora), Ter Avest (73’ Stryger Larsen), Teodorczyk, Lasagna. Allenatore: Gotti. 

 BOLOGNA (4-3-3): Da Costa, Denswil, Paz, Corbo, Mbaye, Svanberg, Poli (46’ Schouten), Medel, Orsolini, Kreicj (68’ Destro), Juwara. Allenatore: Mihajlovic

Arbitro: Piccinini da Forlì (assistenti Fiorito e Imperiale; IV Uomo Ros)

Reti: 23’ Barack, 41’ De Maio, 76’ Mandragora, 90’+2 Lasagna (U)

Ammoniti: 40’ Corbo, 66’ Schouten, 90’ Juwara, Da Costa  (B), 45’ Sierralta, 53’ De Maio, 90’ Stryger Larsen (U)

Massimo Sampaolesi

Fa parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu. Si occupa di Comunicazione e ama il Bologna come se stesso. Passioni: la filosofia e la Virtus.