Stampa questa pagina
Bologna, i risultati del settore giovanile Bologna FC

Bologna, i risultati del settore giovanile

Scritto da  Dic 16, 2019

Ultimi attimi di calcio giovanile prima dello stop pre natalizio e delle cene in famiglia — davanti ad un albero colmo di regali — a suon di cotechino e lenticchie. Vediamo dunque come si è conclusa questa penultima settimana di campionato in casa Bologna.  

Al Dall’Ara la prima squadra gioca una partita straordinaria e ribalta tutti i pronostici che vedevano la Dea favorita. Ottima prestazione per Miha e i suoi che volano così all’undicesimo posto a soli due punti dal Milan di Stefano Pioli. 

La Primavera di Troise, impegnata contro i corrispettivi coetanei bergamaschi, è invece stata surclassata 4-1 da un’impetuosa Atalanta. Annullato dunque il famoso record di imbattibilità al Biavati con — brutta notizia per gli scaramantici — l’ultima di campionato che si giocherà al Training Center di Vinovo. Prima frazione di gioco terminata in parità, con i rossoblù passati addirittura in vantaggio grazie alla papera di Ndiaye sul tiro di Visconti. Al 26’ però Traorè si inventa un goal alla Robben — dalla fascia destra si accentra e finalizza con il sinistro — non lasciando scampo a Molla. Il secondo tempo è solo nerazzurro, anche se la Dea sblocca il risultato solo a partire dal 60’. Prima con Italeng e poi — soltanto tre minuti dopo — per mano di Heidenreich. Il sigillo definitivo sul match lo imprime dagli undici metri Rodrigo Guth, difensore centrale dal tocco morbido come qualsiasi brasiliano si rispetti. Poker nerazzurro e doccia fredda per Troise & Co. volati ora in nona posizione e superati sia dalla Vecchia Signoria sia dall’Empoli. 

Questa settimana sarà proprio caratterizzata da due sfide entrambe contro la Juventus di Lamberto Zauli. La prima, mercoledì, in Coppa Italia. La seguente, ultima stagionale, sabato prossimo in Piemonte. Ieri i torinesi hanno pareggiato (0-0) con la Roma di De Rossi; staremo a vedere cosa riserverà Babbo Natale — alle due squadre — sotto l’albero.

TABELLINO:

BOLOGNA - ATALANTA 1-4

Marcatori: 9' Visconti, 26' Traoré, 61' Italeng, 64' Heidenreich, 75' Guth

BOLOGNA: Molla, Lunghi, Visconti, Mazza, Saputo, Corbo, Ruffo Luci, Koutsoupias, Farinelli (58' Rocchi), Baldursson, Juwara.
A disp: Ruggiu, Acampora, Agyemang, Grieco, Boloca, Di Dio, Rocchi, Uhunamure, Mancuso, Pagliuca, Boriani, Stanzani. All. Troise

ATALANTA: Ndiaye, Bergonzi, Ruggeri, Guth, Okoli, Heidenreich, Traoré, Gyabuaa, Italeng, Cortinovis, Cambiaghi.
A disp: Gelmi, Ghislandi, Milani, Brogni, Finardi, Sidibe, Signori, Panada, Ghisleni. All. Brambilla

CLASSIFICA:

7) Empoli 16

8) BOLOGNA 15

9) Fiorentina 14

 

Voltando pagina ci si imbatte nell’U17 di Vigiani che ieri ha vinto 3-2 contro le Rondinelle di Aragolaza al Cavina. Il Bologna parte subito forte e termina il primo tempo in vantaggio per 2-0. Ma quale sport è più imprevedibile del calcio? I bresciani escono dagli spogliatoi e — a distanza di quattro minuti — Bianchetti (48’) e Bertoni (52’) siglano il momentaneo pareggio. Agli sgoccioli Pietrelli si inventa deus ex machina e porta la propria squadra alla vittoria. Sospiro di sollievo per Luca Vigiani che conclude questo 2018 in quarta posizione, a 21 punti, con i fanali puntati in direzione Hellas, Inter e Atalanta. Obiettivi per il prossimo anno? Intanto vincere contro l’Hellas il prossimo 12 gennaio; non potrebbe esservi migliore ripartenza. Per il resto nulla da aggiungere, bel lavoro mister ci hai fatto divertire!

TABELLINO:

BOLOGNA - BRESCIA 3-2

Marcatori: 19' Bakos, 31' Cossalter, 48' Bianchetti, 52' Bertoni, 92' Pietrelli R.

BOLOGNA: Petre, Arnofoli, Mantovani, Hanxari(65' Pietrelli R.), Carrettucci, Rubbi, Paananen(93' Pietrelli A.), Marenco, Bakos, Cossalter, Sigurpallson(76' Bovo).
All. Vigiani

BRESCIA: Prandini, Boafo, Danesi, Bertoni(63' Caruso), Maccherini, Castellini(71' Moja), Raccagni(46' Bianchetti), Mor(79' Cristini), Del Barba, Forlani(46'Trezza), Bacchin( 79' Manu).
All. Aragolaza

CLASSIFICA:

1) Atalanta 39

2) Inter 29

3) Hellas Verona 26

4) BOLOGNA 21

5) Spal 19

 

Last but non least, al Filippetti di Zola Predosa l’U16 sfida la formazione clivense di Baiocchi perdendo per il rotolo della cuffia. Si decide tutto nei minuti finali della sfida, quando i rossoblù passano in vantaggio grazie alla marcatura di bomber Raimondo (74’). Cinque minuti dopo è la punta scaligera Della Francesca a ristabilire l’equilibrio tra le due formazioni, anche se la sconfitta definitiva giunge qualche secondo più tardi causa imprevisto e autorete della compagine di Biavati. Match a dir poco rocambolesco, quindi, quello andato in scena a Zola Predosa tra le due squadre. Finale di stagione amaro per un’U16 che scala al quinto posto e si vede superare dall’Inter di Gabriele Bonacina. Il venturo 12 Gennaio l’appuntamento è fuori casa contro il Cittadella, la quale ha concluso questo 2019 in decima posizione a 12 punti. Tra un regalo scartato e una fetta di pandoro, il grosso augurio è che Biavati riveda qualche modulo tattico per prepararsi al meglio alla sfida e cominciare il 2020 — come si suol dire — “con il botto”.

TABELLINO:

BOLOGNA-CHIEVO VERONA 1-2

Marcatori:  74' Raimondo, 79' Della Francesca, 80' autorete 

BOLOGNA: Bagnolini, Borsato, Montalbani, Maltoni ( 41' Corazza), Motolese, Stivanello( 68' Cricca), Casadei, Ofoasi( 57' Corsi), Anatriello( 68' BUsato), Mazia(70' Zaffi), Raiomono.
All. Biavati

CHIEVO VERONA: Boseggia, Scalco, Egharevba(77' Grassi), Mazzi(60' Cordioli), Bura, Signorini, Basili(71' Al Ardoudi), Martini, Bertini(71' Cavaliere), Zuccherato(77' Zani), Della Francesca.
All. Baiocchi

CLASSIFICA:

3) Inter 25

4) BOLOGNA 24

5) Cagliari 21

6) Hellas Verona 19

Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale