Riccardo Orsolini Riccardo Orsolini football-lineups.com

Corriere di Bologna - Il nuovo Orsolini: "Sinisa è stato fondamentale, ora mi consiglia anche i libri"

Scritto da  Mar 24, 2020

Ormai la Serie A è ferma e non si sa bene se e quando si riprenderà. Oggi è in programma un'assemblea di Lega in videoconferenza: ovviamente si discuterà sulle sorti di un campionato che pare destinato a non terminare. Intanto, in questo periodo i calciatori proseguono la quarantena. Tra questi, Riccardo Orsolini ha raccontato come sta passando queste giornate tra allenamenti e hobby vari.

In'un intervista su Instagram tramite la pagina Cronache di Spogliatoio, il gioiellino del Bologna ha fatto dunque il punto della situazione: "Questa situazione sta diventando sempre di più un dramma, è dura non fare attività fisica e non giocare. Io, non avendo una casa super attrezzata, cerco di adattarmi". Il numero 7 ha poi spiegato la grande stagione che stava vivendo fino allo stop: "Sono maturato, ho capito che dovevo essere meno belloccio e più concreto in campo. Mihajlovic è stato fondamentale nella mia crescita, ora mi sento un altro calciatore e per questo motivo devo ringraziare anche Bologna. Qui mi sento a casa."

Orsolini continua poi a parlare del rapporto con tutto l'ambiente: "Con il mister mi sono trovato bene dall'inizio, anche in campo mi ha dato fiducia riportandomi nella mia posizione preferita. Tutto lo staff si preoccupa di noi calciatori, lavora al massimo per farci trovare pronti in ogni partita. In questi giorni sto leggendo un libro consigliato dal mister, è molto bello: ve lo consiglio. Si chiama "Niente teste di c..." e parla di lezioni di vita e di leadership degli All Blacks".

Tanti i temi toccati, dalla vita privata agli allenamenti fino ad arrivare al suo carattere: "Prima delle gare non sento pressione, rido e gli altri pensano non me ne freghi nulla ma non è assolutamente così. Sono concentrato e tranquillo, faccio il mestiere più bello del mondo e sono contento di questo".

Fonte: Alessandro Mossini - Corriere di Bologna

Federico Calabrese

Classe 2000, studia presso l'Università di Bologna. Prima di entrare in 1000 Cuori Rossoblu ha scritto per Mondoprimavera e Jzsportnews.com. In passato ha lavorato anche con Gazzamercato, Vocegiallorossa e Numero-Diez. Ha partecipato l'anno scorso al Workshop di Giornalismo sportivo a Bologna, che ha visto docenti come Xavier Jacobelli e Alessandro Iori. Appassionato di calcio in tutte le sue sfumature, cerca il più possibile di raccontare il lato romantico dello sport, con storie che possano far emozionare.