Marko Marko Damiano Fiorentini per 1000 Cuori rossoblù

Stadio - Calciomercato: Sartori e Mihajlovic lavorano su 5 acquisti per il mercato estivo, compreso il vice Arnautovic

Scritto da  Giu 03, 2022

In principio fu il modulo. E sullo schema di gioco da adottare per il prossimo campionato, nascerà il confronto fra Sartori e Mihajlovic, per affrontare con consapevolezza il mercato estivo.

Già il modulo: Sinisa è in una fase di riflessione fra il 3 4 3 e il 3 4 1 2, non volendo assolutamente perdere quegli equilibri fra i reparti che si erano faticosamente costruiti nella scorsa stagione. Meno brillante, certamente, ma molto più solido e pragmatico, con una difesa da 12 clean sheet (conquistati anche con Roma e Milan in trasferta). Un finale, insomma, mediamente ben giocato, anche senza il condottiero in panchina, quello della stagione 2021/22.

Ma a chi gioverebbe un modulo piuttosto che un altro? Innanzitutto iniziamo col dire che con il 3 4 3 sia Orsolini sia Vignato sarebbero molto più chiamati in causa (rimanendo comunque Barrow un esterno sinistro, che è il ruolo che predilige e non quello di prima punta), mentre Sansone potrebbe essere ai saluti, cercato sia dal Monza che dalla Salernitana.

Ma ad oggi è ancora presto dire quale modulo sarà adottato, la fase di riflessione del Mister è ancora in atto.

Ma le idee sui ruoli che, al momento, rimarrebbero scoperti per la prossima stagione (e sui quali intervenire sul mercato) sono già più chiare:  si parla di cinque rinforzi, per dare all'organico da consegnare a Sinisa una maggiore completezza.

Partiamo dalla difesa: uno dei ruoli che dovranno essere gestiti, in chiave mercato, con urgenza è quello dell'esterno basso di sinistra, dove potrebbero occorrere addirittura due giocatori (se Hickey e Dijks lasciassero contemporaneamente Bologna), un centrale per dare il cambio a Medel, dotato di gioco aereo ed esperienza (mandando a giocare il comunque giovanissimo Binks), e un centrocampista capace di fare la doppia fase, per infoltire la mediana (oggi composta da Schouten, Dominguez e Aebischer, data ormai imminente la partenza di Svanberg), vista anche l'esperienza infausta dello scorso campionato, dove prima Schouten, poi Kingsley, poi Dominguez avevano dovuto abbandonare la squadra rossoblù per infortuni. Infine un vice Arnautovic, fisicamente e tecnicamente ben impostato, che, alla bisogna possa giocare insieme alla punta austriaca.

Il mercato intanto si è già aperto per il Bologna, sia in entrata che in uscita, con uomini dell'area tecnica che stanno già sondando i campionati di Belgio, Olanda e Francia, alla ricerca delle pedine giuste da mettere a disposizione di Mihajlovic.

Sarà un'estate lunga, ma con signore del mercato che ha saputo sempre dare il meglio in ogni situazione in cui si è trovato ad operare. In bocca al lupo e buon lavoro a Giovanni Sartori.

(Fonte: Claudio Beneforti - Stadio) 

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"