×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 50

RS - Rdc: Bessa risponde presente, mentre a Casteldebole... - 30 Set

Scritto da  Set 30, 2014

Dopo le prime cinque giornate di campionato, se c'è una piacevole scoperta in casa rossoblù, quella risponde al nome di Daniel Bessa, giocatore italo-brasiliano di proprietà dell'Inter arrivato in prestito con diritto di riscatto prima del gong finale del calciomercato estivo. Il centrocampista è diventato nelle ultime tre partite il talismano di Lopez, che puntualmente ad un quarto d'ora dalla fine, si affida a lui ritenendolo dotato di grande personalità e di una spiccata intelligenza tattica in grado di poter cambiare le sorti del match. Il ragazzo d'altronde può ricoprire più ruoli, ed è proprio il fatto di essere un jolly che lo rende importantissimo per il tecnico rossoblù. Bessa infatti quando è entrato in campo, lo ha fatto sempre in ruoli diversi: con il Crotone sulla fascia destra di centrocampo con un 3-4-3, con la Ternana è andato a sostiture Laribi alle spalle di Cacia, mentre sabato è entrato al posto di uno stremato Matuzalem ricoprendo il ruolo di mezz'ala. Insomma, un Daniel tuttofare che si candida  per un posto da titolare, soprattutto vista la probabile assenza causa infortunio di Casarini, uscito malconcio dall'ultimo match casalingo (ad oggi, resta comunque favorito Zuculini). Casarini ieri ha svolto solo terapie assieme a Paez e Paramatti, con Perez che invece sta cercando di trovare la forma migliore e che ieri ha guidato i suoi compagni negli allunghi e ha svolto dieci minuti di partitella, realizzando anche un gran gol di sinistro. Per i reduci dal match di sabato invece, solo un defaticante. Intanto nello stesso momento, negli uffici di Casteldebole, Baraldi era a colloquio fitto con Guaraldi per discutere dei movimenti finanziari del club per preparare l'insediamento di Zanetti.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 21:19