RdC - Pioli pensa a Christo - 7 Marzo

Scritto da  Redazione 1000Cuori Mar 07, 2013

Uno score importante (un goal che vale tre punti) e oltre 50 minuti di gioco effettivo fra Fiorentina e Cagliari. E domenica sera Lazaros può fare l'ein plein debuttando alla Scala del calcio fin dal primo minuto. Questo potrebbe, nell'articolo di Massimo Vitali, il pensiero ricorrente nella testa di Pioli, un esordio estremamente importante visto lo spessore dell'avversario, contro cui i rossoblù, quest'anno, hanno un conto aperto. Questa opportunità nasce sempre da una "matrice" greca: Panagiotis Kone è doppiamente indisponibile, per via della squalifica e di un leggera distorsione al ginocchio, e il mister non vuole snaturare l'anima di questa squadra che tanto bene ha fatto nelle ultime uscite con il modulo 4-2-3-1. Inoltre l'Inter sarà reduce dalla battaglia di Londra al White Hart Lane contro il Tottenham, che potrebbe avere fiaccato la resistenza dei nerazzurri che potrebbero scendere in campo più arrendevoli. Lazaros, Pioli dixit, "ha le caratteristiche giuste per giocare in tutte le posizioni dietro alla punta centrale". Quindi domenica sera staccherebbe di diritto il biglietto per un posto insieme agli altri tre moschettieri, Gila, Gabbia e Diamanti e questa opzione la potremmo vedere a cominciare  da oggi pomeriggio contro gli Allievi Nazionali. L'erba di San Siro Lazaros non l'ha mai calcata (ha sfidato in Italia solo le squadre romane all'Olimpico con Pana) ma l'Inter l'ha già incontrata nel lontano 2008, dove i nerazzurri hanno battuto 2 a 0 i greci, con reti Adriano e Mancini. Lazaros alzati e corri, il futuro rossoblù ha bisogno anche di Te.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:25